Meccanismi molecolari non convenzionali, meeting a Perugia con scienziati da tutto il mondo

ricerca-laboratorio-microscopio

Perugia, 13 settembre 2019 – Sono 90 i ricercatori, provenienti da tutto il mondo, che prendono parte al primo meeting internazionale “Molecular mechanisms of unconventional protein secretion in eukaryotic cells” (EMBO Workshop). Si svolgerà da lunedì 16 a mercoledì 18 settembre 2019, all’hotel Cenacolo Assisi a Santa Maria degli Angeli (PG) e sarà caratterizzato da 13 letture magistrali tenute da scienziati di fama internazionale, 38 presentazioni orali e 40 poster.

I lavori, lunedì 16 settembre, dopo la registrazione, saranno aperti, alle 15.15, dal saluto di benvenuto di Maria Teresa Pallotta, del Dipartimento di Medicina Sperimentale dell’Università degli Studi di Perugia, una delle organizzatrici dell’incontro scientifico; alle 15.30 la lettura introduttiva di Catherine Rabouille (Hubrecht Institute, Utrecht, NL).

I partecipanti al meeting sono impegnati nello studio dei meccanismi di secrezione delle proteine eucariotiche esternamente alla cellula: sono alla base di una serie di importanti processi sia fisiologici che patologici (come tumori e malattie neurodegenerative), ma sono anche associati allo sviluppo delle piante e alla loro resistenza alle malattie.

L’importanza di tali meccanismi è tale che a coloro che li hanno scoperti è stato conferito il Nobel per la Fisiologia e la Medicina nel 2013.
Per questo motivo un gruppo di ricercatori, tra cui la dottoressa Maria Teresa Pallotta,  ha deciso di dare vita al primo convegno internazionale su queste tematiche, che ha ottenuto il sostegno economico della European Molecular Biology Organization (EMBO), prestigiosa organizzazione scientifica europea finalizzata alla promozione della ricerca e della collaborazione scientifica nel campo della biologia molecolare: conta attualmente su 1800 membri associati sulla base del merito scientifico e contribuisce annualmente all’organizzazione di convegni e all’assegnazione di fondi di ricerca.

“Per noi organizzatori del convegno aver ottenuto il supporto della EMBO è quindi motivo di grande orgoglio – sottolinea la dottoressa Pallotta – Il meeting è caratterizzato dalla partecipazione di tanti giovani ricercatori che possono confrontarsi in un clima scientificamente stimolante; con la volontà di favorire il confronto, gli scambi di idee e le collaborazioni tra gruppi di ricerca diversi, velocizzando l’acquisizione delle conoscenze. Per valorizzare ulteriormente la componente giovane dei ricercatori sono previsti due premi per le migliori comunicazioni orali e uno per il miglior poster”.

Il meeting ha avuto il supporto di numerosi sponsor locali e internazionali: EMBO, EMBO Press, Bruker, The Company of Biologists, Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia, Regione Umbria, Biochemical Journal, eLife, e il patrocinio del Comune di Assisi, dell’Università di Perugia, dell’Università di Urbino e del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Perugia.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>