“Sergio Venturi non rappresenta la sanità e i medici, si dimetta!”. Lo sdegno del Sindacato Medici Italiani

logo-smi-sindacato-medici-italiani

medico-camice-stetoscopio

Roma, 8 ottobre 2019 – “Quello che ha dichiarato Sergio Venturi, Presidente del Comitato di Settore Sanità della Conferenza delle Regioni sulle funzioni dei medici è offensivo per dignità della professione medica” ha dichiarato Pina Onotri, Segretario Generale dello Sindacato Medici Italiani, commentando le recenti dichiarazioni di Venturi.

“Quasi come si volesse fomentare lo scontro tra medici e infermieri, mentre, invece, la Conferenza delle Regioni e la sua Commissione Sanità dovrebbero occuparsi, in questa fase, di dare un indirizzo certo al Governo sulla necessità di non tagliare le spese per salute e allo stesso tempo dichiedere alle singole Regioni risorse certe per gli accordi regionali integrativi, nell’ambito del rinnovo contrattuale dei medici e dei professionisti sanitari”, continua il segretario dello SMI.

pina-onotri-sindacato-medici-italiani

Dott.ssa Pina Onotri

“I medici nel nostro paese sono l’ossatura del Servizio Sanitario Nazionale, sono quelle figure professionali, che dopo un lungo percorso formativo, si prendono in carico della salute dei cittadini, per questo non capiamo le ragionidi questoclimadi delegittimazionemesso in atto da Venturi. Né convincono sponsorizzazioni di questo o di quel segretario sindacale come futuro presidente della Fnomceo, in questo modo verrebbe meno la funzione istituzionale della Conferenza delle Regione”.

“Lo SMI dice basta a queste inspiegabili e dannose prese di posizione contro i medici,contro i professionisti sanitari e deleterie per la salute dei cittadini. Sergio Venturi si dimetta dal suo ruolo, non può rappresentare la sanità” conclude Onotri.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *