Catastrofi e maxiemergenze, simulazione a Lampedusa di SIAARTI Academy CREM

logo- SIAARTI-didascalia

siaarti-academy-crem-lampedusa

Roma, 17 maggio 2019 – È al via la terza edizione del SIAARTI Academy CREM (Critical Emergency Medicine), che vedrà la partecipazione di 150 medici in formazione provenienti dalle 40 scuole di specializzazione della penisola e di oltre 30 docenti e relatori.
L’evento, organizzato dalla Società Italiana di Anestesia, Analgesia, Rianimazione e Terapia Intensiva (SIAARTI), si svolgerà anche quest’anno sull’isola di Lampedusa, tra il 19 e il 24 maggio.

Organizzata per la prima volta nel 2017, l’Academy ha rappresentato il primo progetto europeo di formazione su larga scala che, tramite l’ausilio di moderne tecnologie di simulazione ad alta fedeltà, workstation pensate per simulare diverse situazioni di emergenza, lezioni frontali, si propone di stimolare la crescita professionale delle nuove generazioni di medici. Tale format innovativo ha già ricevuto, negli anni passati, diversi riconoscimenti a livello europeo come il Best Event Award nella sezione Education, i premi giuria e pubblico di Federcongressi e l’IAPCO Award.

Durante il SIAARTI Academy CREM i giovani medici avranno la possibilità di approfondire e discutere con esperti nazionali questioni relative alla medicina delle catastrofi e delle maxi-emergenze,dal triage di massa alla gestione degli ustionati, degli annegati e dei disbarici, alle emergenze ostetriche, neonatali, pediatriche, alle ecografie in emergenza, al soccorso in ambiente non convenzionale, senza tralasciare l’attenzione al fattore umano.

Per aumentare il realismo delle situazioni di emergenza giovedì 23 maggio si terrà una maxi-simulazione full-scale in esterna di un evento catastrofico, che evidenzierà l’importanza di un modello di co-gestione tra strutture militari, civili e sanitarie in situazioni di emergenza o di crisi. Al centro è il concetto di dual use, cioè l’impiego della tecnologia militare per scopi civili,come visto nel 2016a seguito dell’emergenza gravissima provocata dal sisma che aveva scosso l’Italia centrale.

Fondamentale per il successo della maxi-simulazione, della durata prevista di 8 ore, sarà il supporto di Leonardo Helicopters, con la quale SIAARTI ha recentemente raggiunto un importante accordo di collaborazione nel campo dell’elisoccorso. Durante l’iniziativa Leonardo metterà a disposizione il drone Falco, che per la prima volta dimostrerà la sua utilità nell’indirizzare i soccorsi in contesti di calamità.

Il SIAARTI Academy CREM 2019 sceglie ancora una volta Lampedusa, isola teatro di numerosi drammi umanitari e imponenti sfide socio-sanitarie, anche per sottolineare l’importanza dell’umanizzazione della medicina e degli aspetti etici e relazionali nella gestione delle situazioni critiche. L’evento, che si svolge con il patrocinio del Comune di Lampedusa, rappresenta quindi per i futuri specialisti in Anestesia e Rianimazione riuniti nel progetto Proxima di SIAARTI, un’occasione unica per sviluppare competenze tecniche e organizzative, unitamente ad una profonda esperienza umana.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>