Aggressioni ai sanitari, Ugs Medici e Confintesa sanità scrivono ai Direttori generali delle AA.SS.LL.

ruggero-di-biagi-segretario-nazionale-confintesa-ugs-medici

Dott. Ruggero Di Biagi

Roma, 18 maggio 2018 – È stata inviata una Lettera-Circolare da parte del Sindacato Confintesa-Ugsmedici e Confintesa Sanità a tutti i Direttori Generali delle AA.SS.LL. e strutture sanitarie d’Italia sull’attualissimo tema delle aggressioni ai sanitari.

“Abbiamo inviato – ha dichiarato il Segretario Nazionale Ugs Medici Ruggero Di Biagi – un avvertimento perché si considerino le aggressioni un rischio di lavoro e come tale tutelato dalla famosa legge 81/08, quindi i DG si attivassero in merito perché sono i responsabili legali e possono essere coinvolti e sanzionati per l’inottemperanza.

Altrettanto importante sarebbe approntare in futuro una normativa specifica e nell’immediato assumere contrattualmente tramite società/associazioni di sicurezza sussidiaria, figure professionali preparate ad agire in eventi affollati per la sicurezza pubblica, già da tempo operative su Protocolli verificati con Ministero dell’Interno e Prefetture. Presidiando così Pronto Soccorso, Distretti, Ospedali da aggressori e squilibrati, che colpiscono sanitari che curano.

L’importante è uscire dall’indecisionismo e tutelare i lavoratori”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>