Stagione contrattuale 2019-21. COSMED: “Perfezione formale e scandalo sostanziale”

logo-Cosmed

medici-3

Roma, 19 gennaio 2018 – Mentre i contratti non si rinnovano dal 2009 e al momento nessun atto di indirizzo è ancora pervenuto formalmente ad Aran affinché possano partire le prime convocazioni (si attende ancora l’atto di indirizzo della dirigenza sanitaria mentre per le altre dirigenze non si sa nulla), oggi è stato puntualmente siglato il protocollo di intesa per la costituzione del comitato paritetico per la rilevazione della rappresentatività sindacale ai fini della stagione contrattuale 2019-21.

Pertanto procedono la rilevazione delle deleghe, le elezioni delle RSU (fissate per il 17-18-19 aprile solo per il comparto con esclusione della dirigenza), l’insediamento del comitato paritetico.

In pratica le procedure per il rinnovo del contratto 2019-21 sono in orario e procedono speditamente, ma la contrattazione è assente da quasi un decennio. Forse, come dicono, la burocrazia non funziona, ma in materia di contratti è certamente ciò che funziona meglio.

I ritardi nella convocazione del contratto 2016-18 sono da imputare principalmente alla evidente latitanza politica di Governo e Regioni.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>