Educazione terapeutica, la SIET promuove incontri gratuiti a Roma

logo-siet-societa-italiana-educazione-terapeutica

dott-enrico-prosperi-siet

Dott. Enrico Prosperi

Roma, 16 gennaio 2018 – La SIET Società Italiana di Educazione Terapeutica promuove presso la Biblioteca Tullio De Mauro (ex Villa Mercede) EducAmiamoci tre incontri gratuiti sull’Educazione Terapeutica condotti dal dott. Enrico Prosperi, medico chirurgo specializzato in psicologia clinica.

Gli appuntamenti si svolgeranno nel corso di più mesi presso la Biblioteca Tullio De Mauro di Via Tiburtina, 113 a Roma. Si comincia sabato 20 gennaio 2018 dalle ore 11.00 con l’incontro Stile di vita: nuovo slogan o costrutto scientifico? Si prosegue sabato 17 febbraio con il tema Conoscere e gestire l’ansia e gli attacchi di panico. Questo ciclo di incontri si conclude il 17 marzo con Cibo, corpo e disturbi alimentari nell’era 2.0. Durante quest’ultimo appuntamento si svolgerà la premiazione del concorso fotografico La vita è… meravigliosa promosso dalla SIET.

educamiamoci-siet

I tre incontri di EducAmiamoci vogliono far conoscere l’Educazione Terapeutica e la sua importanza nella gestione di molte malattie. Spesso i pazienti non sono informati in modo completo sulla loro condizione e non vengono considerati parte attiva nella cura e nella gestione della loro malattia. Questo molte volte li porta a non seguire correttamente le indicazioni dei medici.

L’Educazione Terapeutica ha come obiettivo quello di informare e coinvolgere il paziente nella gestione della sua patologia aiutandolo ad adottare uno stile di vita corretto e ad avere un atteggiamento attivo e positivo nei confronti della malattia.

L’educazione dei pazienti, oltre a migliorarne la qualità della vita, riduce anche il numero di complicanze e ospedalizzazioni nei casi di malattie croniche.

L’ingresso è gratuito.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *