Sicurezza alimentare, igiene, inquinamento tra i temi del Congresso nazionale dei Chimici

logo-consiglio-nazionale-chimici

nausicaa-orlandi

Dott.ssa Nausicaa Orlandi

Bologna, 22 marzo 2018 – A 90 anni dalla nascita della professione regolamentata del Chimico, a Bologna il 12-13 ottobre 2018 si terrà il XVIII Congresso Nazionale dei Chimici. “NEXT: per noi innovare è una tradizione”, questo il titolo dell’appuntamento, vuole ribadire l’evoluzione del ruolo del Chimico specie in questi anni dove nuove sfide attendo la categoria.

“Il Congresso – dichiara Nausicaa Orlandi, Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici, già Consiglio Nazionale dei Chimici – vuole essere un momento importante di valorizzazione della professione in vista delle prospettive che ora si manifestano per i Chimici come professione sanitaria. I temi scelti per questo appuntamento vogliono testimoniare come la figura del Chimico, ed il ruolo dello stesso nella società,sia cambiato negli anni, reinventandosi e diventando sempre più importante in ambito scientifico, industriale e nella vita di tutti giorni. A Bologna, infatti, parleremo di sostenibilità, innovazione di processo e prodotto, sicurezza sul lavoro, qualità di ambiente indoor e outdoor, tutela del patrimonio artistico culturale e ambientale”.

Un panel di rilievo per parlare di innovazione
L’esperienza nazionale ed internazionale dei Chimici viene portata a testimonianza e come punto di sviluppo di nuove opportunità per il paese e la sua crescita economica e sociale, nonché per i processi di cambio e passaggio generazionale.

Tra i temi trattati spicca sicuramente il punto di vista del Chimico nell’innovazione aziendale di processo e prodotto legata alla tematica di un’industria 4.0 ed una Green Economy e Green Chemistry,sempre più presenti e necessari per l’evoluzione della società verso un’economia circolare.

Ma non solo: si parlerà anche delle correlazioni tra chimica e salute e quindi di come la chimica e il Chimico siano importanti nell’ambito dei determinanti della salute, nei processi che vedono la chimica al primo posto, a partire dall’indumento che utilizziamo (tessile moda) all’aria che respiriamo (ambiente), dal cosmetico che utilizziamo all’alimento di cui ci nutriamo (sicurezza alimentare e chimico nutrizionista).

Naturalmente il congresso si occuperà anche dell’importanza di tutelare la salute del cittadino e della collettività e dunque ampio spazio sarà dedicato alla tematica dei controlli sui prodotti e sui processi, in ambito di sicurezza sul lavoro, sicurezza alimentare, igiene, prevenzione da inquinamento.

A 90 anni dal R.D. 1928, il XVIII Congresso Nazionale dei Chimici apre verso il futuro di questa professione sanitaria, riconosciuta come tale dalla Legge 3/2018, professione che da sempre si è posta a tutela della salute e sicurezza della collettività.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>