Settimana del Cuore. Esami e visite gratuite agli ospedali del Gruppo San Donato

logo-gruppo-ospedaliero-san-donato-foundation

Una settimana di informazione e sostegno alla ricerca; una giornata, venerdì 29 settembre, di visite e approfondimenti gratuiti per la salute del cuore e la diagnosi precoce in tutti gli ospedali GSD; un grande evento conclusivo con Fiorello e Katia Follesa

Milano, 21 settembre 2017 – Gli ospedali del Gruppo ospedaliero San Donato aderiscono alla Settimana del Cuore, offrendo agli utenti dal 25 al 29 settembre, infopoint dedicati alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, alla diagnosi precoce con esami e consulti gratuiti e al sostegno della ricerca scientifica.

Nella giornata di venerdì 29 settembre verranno offerti ai pazienti screening gratuiti di prevenzione cardiovascolare (misurazioni della pressione arteriosa, ECG, prelievi per la valutazione del colesterolo e glicemia). Per prenotare e conoscere gli appuntamenti di ciascun ospedale è possibile consultare il sito: www.gsdfoundation.it/la-settimana-del-cuore/

La Settimana del Cuore è promossa dalla Gruppo ospedaliero San Donato Foundation e dal suo progetto COR – La ricerca italiana sul cuore, che per l’occasione hanno dato vita alla nuova campagna “Love the beat – Il tuo cuore conta!” con il volto di Katia Follesa, attrice e autrice comica, già nota per i suoi personaggi a Zelig. Proprio Katia Follesa introdurrà lo spettacolo teatrale inedito di uno degli showman più apprezzati del panorama italiano, Fiorello, intitolato “Stasera Fiorello per la Solidarietà” che si terrà venerdì 29 settembre alle ore 21.00, presso il Teatro degli Arcimboldi di Milano. I proventi della serata saranno interamente devoluti al progetto COR.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>