Premio scientifico ‘Decio Scuri’ al dott. Iannella della UO di Otorinolaringoiatria di Forlì

logo-ausl-romagna

dott-giannicola-iannella

Dott. Giannicola Iannella

Forlì, 4 luglio 2019 – Un altro importante riconoscimento per la UO di Otorinolaringoiatria di Forlì, diretta dal prof. Claudio Vicini. Questa volta si tratta del Premio scientifico universitario della Fondazione Roma Sapienza, intitolato alla memoria di “Decio Scuri” e destinato a giovani specialisti in otorinolaringoiatria.

Il premio, bandito dall’Università di Roma attraverso la Fondazione Roma Sapienza, è stato vinto quest’anno dal dottor Giannicola Iannella dell’Unità operativa di Otorinolaringoiatria di Forlì.

La Fondazione Roma Sapienza è un ente preposto a diffondere la conoscenza, promuovere e sviluppare la ricerca nei più diversi e importanti settori scientifici e il medico cui è intitolato il premio, Decio Scuri, era uno stimato Otorinolaringoiatra dal 1952 al 1970 ha diretto l’Istituto Sordomuti di Napoli e Roma.

“Il progetto di ricerca con cui ho vinto il premio – spiega il dottor Iannella – aveva come titolo “Approccio endoscopico vs approccio microscopico nella ricostruzione della catena ossiculare: outcomes audiologici e clinici” e mi è stato consegnato, lo scorso 13 giugno presso l’Aula Magna del palazzo del Rettorato della Sapienza Università di Roma”.

Il dottor Giannicola Iannella si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Roma Sapienza, si è specializzato in Otorinolaringoiatria presso la stessa università, appena un anno fa, con il massimo dei voti (70 e lode /70) con tesi di specializzazione sulla chirurgia robotica transorale nei pazienti con Apnee Ostruttive del Sonno ed è attualmente dirigente medico di Otorinolaringoiatria presso il reparto di ORL dell’Ospedale Morgagni Pierantoni, diretto dal prof. Claudio Vicini. Il dottor Iannella è co-autore di 60 pubblicazioni scientifiche internazionali, in molte delle quali è primo autore.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>