Malattie rare del sistema nervoso, l’IRCCS di Troina Centro regionale di riferimento

logo-irccs-oasi-maria-ss-troina

laboratorio-genetica-irccs-troina

Troina, 8 marzo 2018 – Un nuovo e importante riconoscimento arriva per l’Istituto Oasi Maria SS. di Troina che, nell’ambito della riorganizzazione della Rete Regionale per le Malattie Rare, è entrato a far parte dei Centri di Riferimento per le Malattie Rare per la cura delle “Malattie del Sistema Nervoso Centrale e Periferico”.

Sarà l’Unità Operativa di Neurologia per l’Involuzione Cerebrale dell’Istituto, il cui Responsabile è il dottore Raffaele Ferri, a costituire la struttura di riferimento per tali malattie.

Con questo ulteriore conferimento salgono a tre i Centri di Riferimento Regionale presenti all’IRCCS di Troina. L’Istituto è infatti da alcuni anni sia Centro di Riferimento per le Malattie Rare associate al “Ritardo Mentale e all’Involuzione Cerebrale Senile” che, nella nuova configurazione, è diventato Centro di Riferimento Regionale per la prevenzione, la diagnosi e la cura delle “Malformazioni Congenite, Cromosopatie e Sindromi Genetiche”, guidato dal dott. Corrado Romano, e sia Centro di Riferimento per le “Genodermatosi”, unico nell’isola, nell’ambito dell’ U.O di Dermatologia e il cui responsabile è il dott. Carmelo Schepis.

Dalla definizione della nuova Rete Regionale per le Malattie Rare emerge come all’Istituto “Oasi Maria SS.” di Troina viene affermata una pluriennale esperienza in determinati settori. Tutto ciò grazie all’approccio con il paziente che è organizzato e continuativo, sia nella fase diagnostica, con la presenza di un Laboratorio di Diagnostica Genetica che permette analisi molto approfondite, che nella fase di follow-up, attraverso l’attività di un gruppo di professionisti che operano in équipe e che si interfacciano con il medico di base.

L’esperienza dell’IRCCS di Troina acquisita nel campo della Disabilità Intellettiva e dei Disturbi Neurocognitivi viene dunque riconosciuta e apprezzata.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>