Intelligenza artificiale, nasce a Torino il centro di competenza sul calcolo ad alte prestazioni

logo-universita-torino

intelligenza-artificiale-robotica

Torino, 29 novembre 2018 – Domani, venerdì 30 novembre, alle ore 9.30, presso il Collegio Carlo Alberto (Piazza Vincenzo Arbarello 8, Torino) si terrà l’evento di presentazione di HPC4AI: High Performance Computing for Artificial Intelligence, una piattaforma che mette in collegamento Università e Politecnico di Torino con le imprese del territorio. Capofila del progetto il Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino.

Si tratta di un Centro di Competenza sul Calcolo ad Alte Prestazioni per l’Intelligenza Artificiale, recentemente finanziato dalla Regione Piemonte con 4,5 milioni di euro mediante i fondi EU POR-FESR 2014-20 per le infrastrutture.
Il progetto unisce i due Atenei torinesi nella creazione di una nuova struttura capace di collaborare con le aziende del territorio, accelerando la loro capacità di innovazione su tutti i temi legati all’Intelligenza Artificiale e all’analisi dei Big Data, dall’Industria 4.0 al processing dei dati in generale.

Il progetto, guidato dal Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino in collaborazione con il Politecnico, ambisce a catalizzare le competenze presenti nei due principali atenei piemontesi in ambito di Internet of Things, Machine Learning, High Performance Computing e Big Data Analytics in un centro di competenza federato e in cloud, dotando i laboratori esistenti di UniTo e PoliTo di sistemi di calcolo ad alte prestazioni facilmente fruibili dalle imprese piemontesi. Il principale obiettivo è infatti rappresentare una leva di vantaggio tecnologico competitivo per gli attori del territorio attraverso la capacità di creare innovazione, trasformando la ricerca in prodotti e servizi.

HPC4AI mira a soddisfare la necessità strategica di creare all’interno del contesto università- imprese la capacità di comprendere e anticipare la domanda del mercato, creando un ecosistema vitale, duraturo e sostenibile.

Il centro nasce intorno a una grande infrastruttura di calcolo ma ha una chiara progettualità proiettata sull’uso e lo sviluppo delle competenze di ricerca. La complessità delle soluzioni e delle piattaforme necessarie alla sperimentazione è una significativa barriera all’ingresso per ogni università e impresa che cerca di operare in maniera autonoma e indipendente.

Il posizionamento competitivo di HPC4AI si differenzia nettamente rispetto alle comparabili piattaforme commerciali perché è chiaramente orientata alla ricerca e al trasferimento tecnologico.

È sia una piattaforma aperta (open-source) che può essere modificata per sperimentare nuove funzionalità e servizi, che un asset finalizzato a supportare la ricerca applicata e il trasferimento tecnologico in consorzi partecipati da università e imprese. L’intero progetto potrebbe inoltre implementare un marketplace per piattaforme, servizi e dataset, dove gli atenei e le aziende potranno utilizzare e vendere servizi cloud innovativi sviluppati in progetti di ricerca.

L’evento di presentazione di HPC4AI sarà inoltre un’occasione per discutere i modi e i finanziamenti disponibili per la collaborazione fra università, piccole e medie imprese e industrie del territorio, e pianificare l’accesso a finanziamenti specifici per supportare e accelerare questa collaborazione.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>