InFORMA Salute: impariamo a conoscere la tiroide

logo-Humanitas

Mercoledì 15 luglio: Tiroide, impariamo a conoscerla con gli specialisti di Humanitas Mater Domini

inFORMA Salute - Calendario incontri - HMDCastellanza, 9 luglio 2015 – Presso l’Ariston Urban Centre, suggerimenti e consigli degli specialisti di Humanitas Mater Domini durante le serate estive di apertura della Biblioteca Comunale e inseriti nel programma de “l’Ariston Urban Center apre la sera”.

Il ciclo di serate informative “InFORMA Salute”, ad ingresso libero e rivolto a tutta la cittadinanza, è giunto al quarto incontro: “La tiroide: impariamo a conoscerla”.

Un’anticipazione
Cos’è la tiroide? Dove si trova? A cosa serve questa ghiandola al centro del nostro benessere? Sebbene rivesta un ruolo centrale per la nostra salute, poiché aiuta l’organismo a svolgere correttamente alcune tra le più importanti funzioni, non sono in molti a conoscerla.

Non tutti sanno infatti che, in molti casi, sintomi come la depressione, l’ansia, l’aumento o la perdita di peso, le alterazioni del ciclo mestruale possono essere riconducibili alla tiroide. Molto spesso tali disturbi vengono sottovalutati perché non ricollegati a una sua malattia.

È importante, invece, riconoscere i “campanelli d’allarme” che devono spingerci a sospettare un malfunzionamento della tiroide e, quindi, a rivolgerci ad uno specialista.

Chiariremo ogni dubbio mercoledì 15 luglio (ore 20.45) con le dottoresse Barbara Pirali e Silvia Rebuzzini (Ambulatorio di Endocrinologia di Humanitas Mater Domini).

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *