Endorse, il progetto dell’Università Statale di Milano contro le epidemie in Uganda

logo-universita-statale-milano

giovanna-fotia-st-mary-hospital-gulu

Milano, 12 dicembre 2017 – Nove ospedali coinvolti, 163 membri del personale sanitario formato, 500 persone raggiunte nel progetto biennale finanziato dall’agenzia europea EDCTP.

Implementare progetti di partenariato tra paesi a economia avanzata e paesi poveri del sud del mondo per rafforzare la capacità dell’Africa sub-sahariana nella lotta alle epidemie di Ebola e di altre febbri emorragiche è l’obiettivo di ENDORSE – ENhancing individual and institutional infectious Disease Outbreaks ResponSe capacities of healthcare professionals to mitigate infectious Emergencies in Northern Uganda region – progetto biennale guidato dall’Università Statale di Milano e finanziato dall’agenzia europea EDCTP (European & Developing Countries Clinical Trials Partnership), all’indomani del bando congiunto EDCTP e WHO-TDR del marzo 2015.

Avviato nel febbraio 2016, dopo l’esplosione della devastante epidemia di Ebola del 2014, il progetto – guidato dal laboratorio di Microbiologia clinica dell’Ospedale Sacco, diretto da Maria Rita Gismondo, docente di Microbiologia clinica dell’Università Statale – ha visto la partecipazione dell’irlandese Kimmage Development Studies Center e del St. Mary’s Lacor Hospital di Gulu, principale partner locale nIel Nord Uganda.

In particolare, il progetto ENDORSE ha lo scopo di insegnare agli operatori locali il modo più corretto di utilizzo dei dispositivi di protezione individuale e della gestione dei campioni biologici e dei pazienti potenzialmente infetti, in preparazione all’eventuale arrivo di casi di Ebola di Marburg o di altri virus emorragici, endemici in questa parte del mondo.

Il percorso di formazione – fondato sul modello train the trainer – ha coinvolto in due anni 163 membri del personale sanitario locale – medici, paramedici, infermieri, ostetriche e personale di laboratorio – provenienti dagli ospedali di livello distrettuale e di riferimento regionale dislocati nei distretti di Gulu, Kitgum, Nwoya e Oyam, inclusi ospedali pubblici, privati no-profit e privati for-profit.

19 dei 163 operatori sanitari formati hanno partecipato anche a un corso intensivo sia su come prepararsi e rispondere alle emergenze epidemiche sia su come comunicare e formare a loro volta altri operatori sanitari, con ottime ricadute per una efficace gestione di eventi endemici.

Al progetto ENDORSE, che si concluderà ufficialmente nel gennaio 2018, è dedicata una Final Conference che si terrà il 14 dicembre a Gulu in Uganda.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>