A Torino il XXXIX Convegno Nazionale della Divisione di Chimica Organica della Società Chimica Italiana

logo-universita-torino

medico-ricercatore-laboratorio

Torino, 6 settembre 2019 – Dall’8 al 12 settembre Torino ospiterà il XXXIX Convegno Nazionale della Divisione di Chimica Organica della Società Chimica Italiana, organizzato in collaborazione con l’Università di Torino e la Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Torino.

L’apertura del Convegno avrà luogo domenica 8 settembre alle ore 14.00 presso l’Aula Magna “La Cavallerizza” dell’Università degli Studi di Torino di via Giuseppe Verdi 9. I lavori proseguiranno da lunedì 9 a mercoledì 11 presso il Centro Congressi “Torino Incontra” in via Nino Costa 8, per concludersi al mattino di giovedì 12 settembre nuovamente presso l’Aula Magna “La Cavallerizza” dell’Università di Torino.

Il Convegno rappresenta l’evento annuale in cui tutta la Divisione di Chimica Organica si riunisce come comunità scientifica e durante il quale trovano spazio di confronto i Chimici Organici che operano nell’ambito della ricerca accademica italiana ed i Chimici Organici che operano negli enti di ricerca, nelle industrie, nell’imprenditoria, nelle professioni e nell’insegnamento. Le attività congressuali saranno articolate in conferenze da parte dei colleghi che riceveranno le medaglie e i premi della Divisione, conferenze su invito, comunicazioni orali e poster.

Alle attività più tradizionali si affiancheranno due iniziative di ancor più ampio respiro. A sottolineare il ruolo della Chimica Organica sul territorio regionale, la mattinata del 9 settembre sarà dedicata all’evento “Le Imprese incontrano la Ricerca” organizzato in collaborazione con la Camera di Commercio di Torino ed il suo Laboratorio Chimico, l’Unione Industriale di Torino e l’Associazione Piccole e Medie Imprese di Torino e Provincia (API Torino). L’appuntamento è alle ore 9.00 presso la Sala Cavour del Centro Congressi “Torino Incontra”, via Nino Costa 8.

I lavori inizieranno con una serie di interventi da parte di ricercatori di rappresentative società del territorio a testimonianza delle connessioni esistenti sul territorio tra le aziende e la ricerca (Thales Alenia Space, Pirelli, Olon, Novamont, Acea Pinerolese, Brenntag, Huvepharma, Ecopack, Thearen).

Dopo il contributo del Cluster SPRING come sistema nazionale di integrazione della ricerca e delle imprese, attraverso l’intervento di altre realtà produttive (Jacobacci & Partners, Reynaldi Srl, ACEL Pharma, Sestriere Vernici, PG Plast, Ver-Plast, Pirelli, Ordine dei Chimici e dei Fisici del Piemonte e della Valle D’Aosta) seguirà un ampio dibattito su come la Chimica si stia rinnovando in termini di Green Chemistry, Nuove Tecnologie ed Open Innovation.

I lavori del Convegno si chiuderanno presso l’Aula Magna “La Cavallerizza” dell’Università di Torino con un evento aperto al pubblico intitolato “Chimica a porte aperte”. Alle ore 11.00 interverranno la Redazione di FRIDA (Il Forum della Ricerca di Ateneo di UniTo) e due importanti divulgatori scientifici: Luigi Garlaschelli, accademico ma anche affermato scrittore che parlerà della Chimica e dei suoi Mysteri (la ipsilon è dovuta) e Marco Malvaldi, anche lui affermato scrittore che condurrà il pubblico alla scoperta dell’acqua di Babele, ovvero di come non si fa un esperimento scientifico.

Chiunque potrà partecipare scrivendo all’indirizzo mail cdco2019@unito.it o anche presentandosi all’ingresso dell’Aula Magna “La Cavallerizza” fino ad esaurimento dei posti.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *