Sicurezza e tracciabilità degli alimenti: al via progetto ENEA

Roma, 10 gennaio 2020 – Passi in avanti per l’infrastruttura di ricerca METROFOOD-RI, coordinata da ENEA, che coinvolge oltre 2.200 ricercatori di 48 tra le maggiori istituzioni di 18 Paesi europei impegnate nel campo della sicurezza e tracciabilità degli alimenti. Oggi a Lisbona con il kick-off meeting ha preso infatti il via la fase, detta METROFOOD Preparatory Phase, che punta a condurre l’infrastruttura ad un livello organizzativo e gestionale ottimale, anche attraverso l’assunzione di una propria identità giuridica.

Selezionata fra le eccellenze nel settore “Health&Food” dal Forum Strategico Europeo per le Infrastrutture di Ricerca (ESFRI), METROFOOD si rivolge al mondo della ricerca, alle agenzie d’ispezione e controllo, agli operatori del settore agroindustriale, ma anche ai consumatori, offrendo servizi di eccellenza in materia di qualità, sicurezza, tracciabilità e autenticità degli alimenti.

In contemporanea con l’evento di Lisbona si riunirà anche il Gruppo interministeriale europeo che supporta l’infrastruttura, con la partecipazione dei rappresentanti dei Ministeri competenti di Italia (MIUR), Belgio, Grecia, Macedonia del Nord, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovenia, Svizzera e Turchia.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *