Patologie femminili, due giornate di prevenzione all’ospedale Giglio di Cefalù

logo-fondazione-giglio-cefalu

ingresso-ospedale-giglio-cefalu

Cefalù, 14 aprile 2017 – In occasione della seconda Giornata nazionale della Salute della Donna, che si celebra il 22 aprile, torna l’iniziativa (H)Open Week sull’informazione e prevenzione delle principali patologie femminili promossa dall’Osservatorio Nazionale sulla salute della donna (Onda). L’(H)Open week coinvolge gli ospedali premiati con i “Bollini rosa”.

La Fondazione Giglio di Cefalù dedicherà due giornate mercoledì 19 e giovedì 20 a questa iniziativa coinvolgendo le unità operative di ostetricia e ginecologia, la medicina generale, la senologia e la psicologia clinica.
La prima parte della giornata, mercoledì 19, sarà dedicata alle future mamme e al parto.

Sarà possibile effettuare ecografie gratuite del primo trimestre prenotando al numero 0921920461. Alle 11.00 è previsto un seminario con il personale dell’ostetricia e ginecologia sulle metodiche di assistenza al travaglio di parto e informazione sulla psicoprofilassi al parto secondo la metodologia RAT e il supporto al travaglio con la tecnica Reiki. Dalle 10.00 alle 13.00 presso l’info point, che per le due giornate sarà allestito all’ingresso dell’ospedale, si parlerà di alimentazione e gravidanza. Nel pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 17.00 spazio, invece, alle problematiche senologiche: dalla diagnosi alla cura.

La seconda giornata, giovedì 20 aprile, (9.30-13.30) sarà dedicata alla psicologia clinica e in particolare agli aspetti psicologici connessi alla patologia del pavimento pelvico con la possibilità di effettuare colloqui individuali presso il servizio di psicologia clinica.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>