Via libera ai trapianti renali pediatrici presso l’Istituto Gaslini

logo-gaslini

istituto-gaslini

Genova, 7 novembre 2017 – Saranno effettuati presso l’Istituto Giannina Gaslini dall’equipe trapiantologica dell’Ospedale Policlinico San Martino gli interventi di trapianto renale pediatrico per i pazienti in età pediatrica (fino a 14 anni) che rientrino nel Programma Nazionale Pediatrico. Il via libera allo svolgimento di questi interventi presso il Gaslini è arrivato oggi dalla Giunta regionale della Liguria, su proposta della vicepresidente e assessore alla Sanità Sonia Viale.

“Da oggi tanti bambini bisognosi di trapianto di rene avranno la possibilità di essere operati in un ospedale a misura di bambino dall’accoglienza all’assistenza pediatrica: la delibera approvata oggi dalla Regione autorizza il Gaslini ad effettuare presso la propria struttura i trapianti di rene pediatrici nei bambini fino a 14 anni. In passato erano i pazienti a dover essere trasportati dal Gaslini all’ospedale Policlinico San Martino per sottoporsi a questi delicati interventi, da oggi saranno i chirurghi del Centro Trapianti dell’Ospedale Policlinico San Martino ad andare al Gaslini, un ospedale interamente dedicato al bambino e dotato di tutte le specialità pediatriche. Siamo grati a questa Giunta e in particolare alla vicepresidente Sonia Viale, che è riuscita a realizzare questo importante risultato, auspicato da tanto e mai raggiunto prima. Siamo orgogliosi e vogliamo ringraziare il direttore generale del Gaslini Paolo Petralia e tutto il nostro personale, che hanno contribuito a questa importante e impegnativa acquisizione, che potenzia ulteriormente e valorizza l’offerta assistenziale del nostro ospedale pediatrico”, ha commentato il presidente Pietro Pongiglione a margine dell’approvazione della delibera approvata dalla Giunta regionale della Liguria.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *