Main topics della chirurgia ortopedica. Format innovativo per il Congresso SIOT 2019

logo-siot-societa-italiana-di-ortopedia-e-traumatologia

chirurghi-medici-sala-operatoria-8

Roma, 4 dicembre 2018 – Presentato a Roma l’innovativo format per il prossimo congresso 2019, realizzato da AIM group per conto di S.I.O.T. Un format 3.0 basato non più su specifici temi congressuali ma sui main topics della chirurgia ortopedica, che supporterà una migliore partecipazione e una sempre più efficace condivisione della conoscenza.

Temi di fondo del congresso S.I.O.T. 2019, guidato dai presidenti Pietro Ruggieri e Claudio Zorzi, saranno “La chirurgia di revisione protesica e Progressi in Oncologia” con interessanti Focus sulla chirurgia di revisione e dei progressi in oncologia muscolo scheletrica. E ancora main topics quali anca, ginocchio, mano, oncologia, ortopedia pediatrica, piede, rachide, spalla e gomito, sport medicine, traumatologia, infezioni che vedranno la collaborazione con altre società scientifiche di reumatologia e gestione del dolore.

Il prossimo Congresso prevedrà anche uno spazio dedicato alle Associazioni di volontariato per portare l’esperienza dell’ortopedia italiana nel Terzo Mondo e un maggior coinvolgimento dei giovani under 35 nelle attività della Società. E ancora, tra le novità, un Open Day sull’osteoporosi e reumatologia per essere sempre più vicini ai bisogni dei pazienti.

La presentazione del nuovo format del 104° congresso S.I.O.T., che si terrà al centro congressi Roma Cavalieri Waldorf Astoria dal 7 al 10 novembre 2019, è stata l’occasione per condividere la visione di SIOT per il futuro: “Obiettivo dei prossimi anni è creare una S.I.O.T. 3.0 che innovi e valorizzi nella continuità i propri punti di forza diventando punto di riferimento per le istituzioni nazionali e regionali, media, associazioni di pazienti, aziende, mondo della comunicazione, magistratura ed assicurazioni” così afferma il nuovo Consiglio diretto dal prof. Francesco Falez.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>