Consulta permanente delle professioni sanitarie, FNCF: “Atto necessario nell’interesse della salute di tutti”

Roma, 8 gennaio 2020 – “Atto importante e necessario quello del Ministro della Salute Roberto Speranza che ha confermato l’interesse per le professioni sanitarie e il loro ruolo fondamentale e attivo per la salute di tutti. Solo una piena collaborazione e dialogo tra le diverse professioni sanitarie, tutte considerate allo stesso livello, può permettere un approccio multidisciplinare alle problematiche attuali che riguardano non solo il servizio sanitario nazionale ma anche la salute del cittadino nei luoghi di vita e di lavoro. Ambiente, alimentazione, lavoro e salute sono strettamente e indissolubilmente collegati”.

Così il Presidente della Federazione Nazionale degli Ordini dei Chimici e dei Fisici (FNCF), Nausicaa Orlandi, commenta la notizia, data dallo stesso Ministro della firma sul Decreto che istituisce la Consulta permanente delle professioni sanitarie e sociosanitarie definendola come “un luogo di dialogo, ascolto e confronto tra medici, infermieri, farmacisti e professionisti della salute”.

“Ci aspettiamo – prosegue Orlandi – una Consulta operativa da subito su obiettivi condivisi tra tutte le professioni sanitarie su temi importanti legati all’innovazione di sistemi, materiali, strumenti e strutture, ai cambiamenti climatici ed alle ricadute sulla salute legate all’inquinamento ambientale. Ci aspettiamo una Consulta propositiva, viva, attiva che guardi al futuro di tutte le professioni sanitarie e allo sviluppo delle loro competenze formative di base, specialistiche e di aggiornamento, con il Ministero ed il suo Ministro a garanzia”.

“Confermiamo pertanto la piena disponibilità dei Chimici e dei Fisici a collaborare con il Ministero e il suo Ministro e tutti i colleghi professionisti sanitari al fine di avviare questo percorso di confronto, crescita e condivisione, volto nell’interesse di migliorare il nostro SSN e tutelare la salute di tutti i cittadini in ogni luogo di vita, di cura e di lavoro”, conclude Orlandi.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *