Alta formazione per medici. Master universitario sulle innovazioni in cardiochirurgia invasiva

logo-scuola-sant-anna-pisaIniziativa rivolta a giovani laureati e medici con esperienza, promossa dalla Scuola Superiore Sant’Anna con la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio

dottoressePisa, 5 maggio 2016 – Un master universitario di secondo livello, per medici (appena laureati oppure già esperti) desiderosi di specializzarsi in un settore caratterizzato da evoluzioni continue: ai progressi della cardiochirurgia minimamente invasiva è dedicato questo percorso di formazione, “Innovation in cardiac surgery: advances in minimally invaseve therapeutics”, giunto alla terza edizione e promosso dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, con la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio nelle sedi di Pisa e di Massa. Le iscrizioni sono aperte fino a lunedì 30 maggio 2016.

L’obiettivo didattico consiste nello sviluppare una formazione scientifica, tecnica e culturale nelle diverse aree coinvolte quando devono si affrontano pazienti affetti da malattie cardiache candidati a sottoporsi a operazioni chirurgiche con tecniche minimamente invasive. Le lezioni hanno un approccio interdisciplinare. Gli allievi riceveranno gli elementi fondamentali per assicurare ai pazienti il trattamento più efficace e meno invasivo, alla luce delle più recenti innovazioni rese possibili dalle attività di ricerca.

Il Master ha una durata di 18 mesi ed è suddiviso in periodi che presentano obiettivi e modalità didattiche differenti. In particolare, a fronte di 650 ore complessive di attività, queste si suddividono in lezioni frontali anche con la discussione di casi clinici, in attività di insegnamento a distanza in modalità e-learning, partecipazione a convegni e seminari. Sette settimane saranno invece dedicate alla pratica chirurgica in qualificate istituzioni italiane come la Fondazione Toscana Gabriele Monasterio e altre diffuse per l’Europa. Quest’ultima parte è finalizzata allo sviluppo di competenze tecniche, attraverso programmi di formazione chirurgica di tipo residenziale.

“Questo Master – commenta Claudio Passino, direttore e docente di malattie dell’apparato cardiovascolare alla Scuola Superiore Sant’Anna – è una grande opportunità sia per i giovani chirurghi di acquisire competenze in un settore molto dinamico di chirurgia cardiaca, sia per quelli esperti. A loro viene offerta l’opportunità di imparare da esperti internazionali le azioni migliori e più efficaci per migliorare la loro pratica chirurgica, a beneficio ovviamente dei pazienti affidati alle loro cure”.

Ulteriori informazioni e modulo per presentare domanda sono disponibili qui.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *