Intelligente, ironico, affettuoso, bravo amante… Tutte le doti dell’uomo ideale

uomo-letto-gigolo

Il fascino non si compra e non è direttamente proporzionale a quanto si ostenta, ad esempio: un bel fisico, o le disponibilità economiche non sono vere armi di seduzione maschile! Una donna può inizialmente restare ‘ammaliata’ dalle macchine costose, dagli abiti firmati, dalle cene offerte nei locali esclusivi o dai muscoli forgiati in palestra, ma nella vita di coppia e nella intimità sono altre le doti che contano!

La differenza la fanno altre cose, come lo sguardo e quindi gli occhi, le movenze, la voce, il modo di essere. Quindi nessuna meraviglia se le donne possano essere attratte non tanto dall’aspetto fisico che, se c’è ben venga, ma soprattutto dalla personalità, dalla sensibilità, da quello che è “l’intimo” di un uomo.

Essere gentili, premurosi, trattare con rispetto e complicità le donne e soprattutto essere nell’intimità un bravo amante, queste sono le “vere doti” dell’uomo ideale. Per essere poi l’amante ideale è importante non essere concentrati solo su se stessi, ma cercare di coccolare e di far sentire a proprio agio la propria compagna. Al contrario l’uomo egoista ed egocentrico, che anche durante l’intimità cerca la performance e l’applauso, è destinato ad essere messo in fondo alla lista delle ‘preferenze’.

dott marco rossi foto autorizzata

Dott. Marco Rossi

L’uomo davvero desiderabile non deve essere sempre al centro dell’attenzione, non deve cercare le lodi e deve abbandonare il suo narcisismo, che lo porterebbe inesorabilmente a non saper comprendere che cosa realmente vuole la sua partner durante l’intimità.

Per comprendere meglio quello che vogliono le donne ecco qualche piccolo suggerimento: la prima cosa che colpisce una donna è la forza, ma quella interiore, non quella dei bicipiti! Bisogna che l’uomo punti più su questo aspetto: non c’è nulla di più sexy, secondo moltissime donne, di un uomo sicuro di sé, stabile, che sa padroneggiare non tanto i sentimenti, ma le proprie reazioni emotive, un uomo quindi che sappia infondere sicurezza, perché a sua volta é sicuro si sé!

Ma è altrettanto importante la vulnerabilità, perché in fondo è un uomo normale, certamente non un supereroe. Puntare quindi sulla intelligenza: un uomo intelligente è sexy, non è solo un giocattolo, diciamo così, tutto muscoli e poco cervello. L’intelletto è un aspetto fondamentale di ogni persona, e se questo è attraente, lo sarà anche chi ne è dotato.

È anche importante giocare con il senso dell’umorismo. È quel tocco in più che rende certamente un uomo molto più attraente, decisamente sexy. Non il ‘pagliaccio’, ma colui che sa trovare il lato umoristico in ogni cosa, anche nei momenti più drammatici o difficili della vita. Un uomo che faccia ridere o sorridere, che non sia un musone: al bando la noia e la mancanza d’ironia.

Un uomo deve essere anche affettuoso, deve sapere trasmettere quel calore indispensabile per ogni rapporto tra due persone che vogliono condividere la propria esistenza.

Ho voluto dare parecchi spunti su cui riflettere e molte doti a cui ispirarsi, inoltre sono certo che molte delle caratteristiche che ho descritto fanno parte del carattere e del comportamento di molti uomini: ecco perché non dovrebbe risultare difficile comprendere come mai alcuni uomini poco ‘aitanti’ hanno invece successo con le donne!

Marco Rossi

Marco Rossi

Specialista in Psichiatria. Psicoterapeuta, Sessuologo Clinico. Presidente Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>