Sicurezza dei pazienti, gli IFO aderiscono alla campagna nazionale per un migliore percorso di cura

logo-ire-isg-ifo

medico-e-assistente-in-corsia

Roma, 16 settembre 2019 – Una alleanza consapevole tra pazienti, cittadini e personale sanitario garantisce “la sicurezza del paziente 3 al cubo!”. Questo è il messaggio chiave che l’IFO, Regina Elena e San Gallicano,  diffonde attraverso la Campagna di informazione, il 17 settembre, in occasione della prima Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita, promossa dal Ministero della Salute.

Lo slogan della giornata nazionale è “Parliamo della sicurezza dei pazienti”.
“Promuovere l’attenzione e l’informazione sul tema della sicurezza delle cure fa parte della nostra attività quotidiana – dichiara Branka Vujovic, direttore sanitario IFO – Il nostro impegno come IRCCS  è di studiare e migliorare le metodologie per un programma di gestione del rischio sempre più efficace e puntuale, che offra strumenti di prevenzione e monitoraggio, nonché modelli di apprendimento continuo, individuale e collettivo”.

Gli IFO aderiscono con entusiasmo alla giornata, poiché il tema della sicurezza è particolarmente sentito e coinvolge molteplici attori: pazienti, cittadini e personale sanitario. La Campagna IFO si rivolge a tutti  con indicazioni precise e messaggi di sensibilizzazione: se siamo pazienti o familiari, facciamoci coinvolgere attivamente nelle cure. Forniamo informazioni accurate sulla nostra storia medica e comunichiamo apertamente con il team sanitario. Poniamo domande per essere consapevoli del nostro stato di salute e del trattamento. Se siamo medici, infermieri, farmacisti, biologi, operatori sanitari, coinvolgiamo i pazienti nelle cure. Ascoltiamo i loro bisogni. “Lavoriamo” fianco a fianco con la persona assistita per creare una cultura della sicurezza aperta e trasparente. Siamo tutti protagonisti del miglior percorso di cura!

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>