Pomodoro, ricco di nutrienti e antiossidanti. Eccellente antiaging ad ampio spettro

logo-aideco

Il prof. Leonardo Celleno, dermatologo e presidente dell’Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia, spiega le funzioni antiossidanti del frutto, buono non solo da mangiare

pomodori

Roma, 10 luglio 2019 – L’estate è la stagione dei cibi freschi e leggeri, è la stagione del pomodoro. È un frutto ricco di nutrienti e di antiossidanti, ma soprattutto contengono carotenoidi, sostanze che proteggono la pelle e stimolano la melanina, favorendo l’abbronzatura.
Il pomodoro al suo interno contiene il licopene, sostanza antiossidante, che si assume naturalmente mangiando il pomodoro, ma come spiega il prof. Leonardo Celleno, dermatologo e presidente dell’Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia, può essere un ottimo ingrediente per i cosmetici.

prof-leonardo-celleno-aideco

Prof. Leonardo Celleno

Anti-invecchiamento
Il licopene svolge un ruolo benefico per la salute umana soprattutto contro le malattie cardiovascolari ed il cancro. Studi recenti hanno evidenziato l’attività antiossidante di questa sostanza anche per applicazione topica.

“In tutte quelle alterazioni della cute causate da un eccesso di radicali liberi, soprattutto basati sull’ossigeno, come durante l’invecchiamento cutaneo precoce, in particolare in quello foto-indotto, ovvero determinato da eccessiva esposizione alle radiazioni solari UVA ed UVB, questa sostanza ha dimostrato una valida attività di prevenzione dei danni indotti dalle molecole ossidanti. Inoltre la sua attività antiradicalica si è dimostrata molto utile per chi affetto da tabagismo” spiega il prof. Celleno.

L’utilizzo costante di formulazioni cosmetiche a base di licopene può aiutare a contrastare e prevenire tali alterazioni cutanee, assicurando alla pelle un’attività antiaging ad ampio spettro.

“Affinché il licopene esplichi al meglio la propria attività antiossidante deve essere però inserito nel modo più opportuno nella formulazione – afferma il presidente di AIDECO – in quanto l’utilizzo come ingrediente funzionale è limitato dalle sue specifiche chimico-fisiche: è insolubile in acqua, poco solubile in olio, sensibile alla luce, all’ossigeno e al calore”.

Un buon colorante
Altro uso cosmetico del licopene è determinato dalla propria colorazione (responsabile della pigmentazione del pomodoro) grazie alla quale viene inserito in numerose formulazioni in funzione di colorante naturale, senza dover così ricorrere ad altri coloranti di origine sintetica.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>