Maratona di video-chirurgia. Dall’Italia in mondovisione gli interventi di chirurgia digestiva

logo-san-giuseppe-moscati-avellino

francesco-crafa-moscatiAvellino, 25 novembre 2016 – Hanno preso il via ieri mattina, da una delle sale operatorie dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino appositamente allestita da un punto di vista delle telecomunicazioni, alcuni interventi chirurgici di elevata complessità che saranno proiettati su maxischermi a Roma con innovativa tecnica HD, in contemporanea con altre sale operatorie dei cinque continenti.

L’Unità Operativa di Chirurgia I d’Urgenza, diretta da Francesco Crafa, è stata infatti scelta anche quest’anno per avere ampio spazio nei collegamenti in diretta programmati nell’ambito del 27° Congresso Internazionale di Chirurgia dell’Apparato Digerente che si sta tenendo a Roma (Eur, Auditorium del Massimo).

Oltre 70 i collegamenti previsti con i più affermati chirurghi internazionali, con la possibilità di trasmettere contemporaneamente fino a nove interventi in diretta. Chi non è fisicamente presente nella sede congressuale può peraltro seguire il convegno attraverso i canali streaming sul sito www.laparoscopicfad.it. L’evento di divulgazione scientifica, organizzato dal Dipartimento di Scienze Chirurgiche dell’Università “La Sapienza” di Roma e presieduto da Giorgio Palazzini, oltre a una vera e propria maratona mondiale di video-chirurgia, con trasmissioni in diretta su web in Giappone, Stati Uniti, Cina, Israele, Sud Africa, Canada, Australia, Norvegia, Francia, Austria, Belgio, Spagna, Grecia, Germania,Russia e Italia, si articola anche in attività parallele alla visione degli interventi: corsi di aggiornamento, videoforum, tavole rotonde e simposi.

Il dottore Crafa e i suoi collaboratori, protagonisti dell’appuntamento di rilievo internazionale, mostreranno sia oggi che domani a tutto il mondo le più innovative tecniche open e con approccio laparoscopico per la chirurgia digestiva.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *