In arrivo alla Pediatria di Cona due bilance pesaneonati

logo-aou-ferrara

neonato-piediniFerrara, 13 settembre 2016 – L’Associazione Vola nel Cuore – nella giornata di mercoledì 14 settembre 2016 alle ore 11.00 – donerà al Reparto di Pediatria dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara due bilance pesaneonati.

L’Associazione, da sempre attenta alle necessità primarie e alle nuove soluzioni tecnologiche per la salute e la cura dei bambini, ha direttamente preso contatti con le ditte produttrici dello strumento indirizzandosi verso un modello capace non solo di pesare i neonati ma anche di restituire parametri aggiuntivi per il monitoraggio dei piccoli pazienti.

Vola nel Cuore dal 2007, oltre alle attività di volontariato diretto presso i reparti pediatrici, ha donato attrezzature e sviluppato progetti a favore di tali reparti per un valore di oltre 250mila euro; tra questi anche il progetto di umanizzazione denominato “Reparto da Favola” e l’arredo completo della sala giochi della Pediatria, che ha reso l’ambiente di cura maggiormente a “misura di bambino”.

Alla donazione delle due bilance sono preceduti svariati altri gesti di solidarietà da parte dell’Associazione: la consegna di attrezzature come respiratori/ventilatori pediatrici, monitor multiparametrici, prova pressione automatici per il monitoraggio costante, la fornitura di materiale base per l’allestimento di due stanze di degenza di Terapia Intensiva Pediatrica presenti nell’ospedale di Cona. A tutto questo si aggiunge la costante presenza di volontari che svolgono attività ludiche rivolte ai piccoli pazienti attraverso laboratori, “clown” e la presenza, da dicembre 2015, di un gruppo di Pet Therapy con il “Progetto Cipolla”.

L’Associazione Vola nel Cuore è a disposizione delle necessità dell’ospedale e dell’intero territorio aspirando ad essere sempre più un punto di riferimento e di supporto per i bambini ospedalizzati e non.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *