Il valore sociale della sanità privata: complementarietà e ottimizzazione in rete dei servizi di assistenza alla Persona

gabriele-pelissero-presidente-aiop

Prof. Gabriele Pelissero

Venezia, 12 maggio 2016 – Occorre rimodulare il sistema socio-sanitario in considerazione delle risorse realisticamente disponibili e il ruolo della sanità privata accreditata, al fianco della pubblica, sta crescendo, soprattutto in quanto consente di ampliare i servizi sul territorio e di attuare una gestione innovativa di rete a favore dei cittadini.

Se ne parla a Venezia in questo importante convegno nazionale a cui partecipano le massime autorità istituzionali e gli esperti medico-scientifici proprio per discutere e mettere in luce come sia in continua evoluzione il contributo sanitario e sociale che le organizzazioni private accreditate offrono al Sistema Italiano e in particolare al Sistema Regionale Veneto.

Negli anni, la cosiddetta sanità privata – intesa, come tale, per la gestione privatistica, ma che in realtà svolge un servizio pubblico – è andata ad affinarsi, orientandosi sempre più all’integrazione in chiave sussidiaria agli enti pubblici operanti in ambito sanitario; ha ottimizzato le proprie strutture e perfezionato le tecnologie per stare al passo con le moderne acquisizioni scientifiche oltre a profondere impegno in vari ambiti di ricerca, producendo, anno dopo anno, un rilevante patrimonio di innovazione scientifica e tecnologica che ha ottimizzato i servizi alla Persona. Saranno presentati dati che evidenziano come il sistema privato non sia solo complementare a quello pubblico, ma abbia una concreta valenza pluralistica con servizi di qualità.

Attualmente, in Italia, non è stato ancora riconosciuto appieno il valore sociale della Sanità privata accreditata e quanto essa possa fare per migliorare il Welfare Sanitario del nostro Paese. Si rifletterà pertanto sui programmi futuri e sul ruolo degli erogatori privati accreditati per migliorare il welfare grazie ad esempio ai dati che illustreranno, a livello comunitario, Anna Sagan, dell’European Observatory on Health Systems and Policies, OMS, e, a livello italiano, il prof. Gabriele Pelissero, Presidente AIOP e Ospedale San Raffaele.

Nel pomeriggio una tavola rotonda consentirà di approfondire modelli organizzativi diversi e di porre a confronto esperienze di strutture sanitarie sia private che pubbliche, progetti di centri di ricerca e di università, iniziative di fondazioni e associazioni di rilievo come UEHP (European Union of Private Hospitald) e AIOP (associazione italiana ospedalità privata). Concluderà i lavori Domenico Mantoan, Direttore Generale Area Sanità e Sociale Regione del Veneto.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *