Contraccezione, sessualità, salute della donna. Congresso nazionale SIC a Milano

logo-sic-societa-italiana-contraccezione

Dal 12 al 14 giugno a Milano si svolge il 10° Congresso nazionale della Società Italiana della Contraccezione. Tre giorni di ampio e approfondito confronto tra esperti sulle tematiche ginecologiche per il benessere della donna di tutte le età

belle-donne-ragazze

Roma, 11 giugno 2018 – Si apre domani, martedì 12 giugno, nel capoluogo lombardo presso l’Hotel Michelangelo in Piazza Luigi di Savoia,6, la decima edizione del Congresso nazionale SIC-Società Italiana della Contraccezione. L’appuntamento, aperto a ginecologi, endocrinologi, urologi, medici di medicina generale e ostetriche, è un’occasione di confronto e approfondimento su contraccezione, sessualità, salute e benessere della donna.

In programma, tra i tanti interventi previsti, un focus sulla diffusione della contraccezione in Italia e la sua evoluzione negli ultimi 20 anni, il ruolo del counseling alla donna, le opzioni contraccettive disponibili oggi sul mercato, la contraccezione di emergenza, le Malattie sessualmente trasmesse, i benefici extracontraccettivi dei preparati ormonali e i miti e paure nell’uso dei contraccettivi.

“Il nostro congresso nazionale anche quest’anno si presenta ricco di tematiche importanti nell’ambito dello svolgimento della nostra professione per essere ancora più vicini e pronti a rispondere alle esigenze delle nostre pazienti” dichiara il presidente della SIC, professor Antonio Cianci che aggiunge: “Il linea con la nostra mission di fare informazione per tutti, sulle nostre pagine social saranno pubblicati i concetti più importanti che emergeranno sempre utilizzando quel linguaggio semplice e diretto che ormai ci contraddistingue”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>