All’Ospedale San Raffaele, mostra “Giochi e colori… Oltre le cure”

logo IRCCS San RaffaeleUna mostra promossa da Ospedale San Raffaele, Comune di Milano e Sostegno 70 Onlus per dare spazio ai disegni realizzati dai bambini nell’atelier “Lascia una traccia”

Giochi e coloriMilano, 17 settembre 2015 – È stata presentata ieri, presso i nuovi ambulatori di Pediatria dell’Ospedale San Raffaele di Milano, una delle 18 strutture di eccellenza del Gruppo Ospedaliero San Donato, la mostra “Giochi e Colori… Oltre le cure”, un’esposizione di disegni realizzati dai bambini nell’atelier Lascia una traccia, uno spazio all’interno dell’ospedale dedicato ai giovani pazienti in cura presso gli ambulatori e il reparto di Pediatria.

Diretto dalle educatrici della sezione didattica del Comune di Milano, l’atelier Lascia una traccia è uno spazio situato nella sala d’attesa degli ambulatori di visita dove i bambini sono liberi di esprimersi attraverso il disegno, secondo il metodo Arno Stern. In quattro anni i piccoli pazienti hanno ricoperto le pareti dell’atelier con le tracce colorate lasciate dai loro pennelli.

Il dott. Graziano Barera, primario di Neonatologia e Pediatria dell’Ospedale San Raffaele, spiega: “L’umanizzazione delle cure è una priorità per il benessere dei nostri piccoli pazienti e l’attività che le educatrici del Comune di Milano svolgono ogni giorno qui al San Raffaele con i bambini ne è l’esempio. L’atelier Lascia una traccia è un ambiente stimolante e sereno dove i piccoli pazienti possono esternare le loro fantasie dando corpo a disegni variopinti di grande forza comunicativa”.

“È rassicurante anche per i genitori sapere che i propri figli hanno non solo la possibilità di distrarsi, ma di esternare i loro pensieri nell’attesa che precede la visita o l’esame, liberando con colori e pennelli ciò che provano e sentono”, afferma Patrizia Pappini, presidente di Sostegno 70 – insieme ai ragazzi diabetici onlus.
I disegni saranno esposti da oggi presso la galleria di collegamento del settore B, al piano – 1 dell’Ospedale San Raffaele.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *