Alla scoperta dell’intestino, serata informativa sulle patologie più diffuse

logo-Humanitas

colon-pancia-stomaco

Castellanza, 29 maggio 2018 – Colon irritabile, polipi del colon, diverticoli, stipsi, flauto lenza (aria nella pancia) e, purtroppo non da ultimi, i tumori del colon, sono tra le malattie dell’intestino oggigiorno più diffuse e in costante aumento.

Quali sono i “campanelli di allarme” da non trascurare? Quali i principali sintomi? Si possono prevenire? E come curarle?
Queste ed altre domande troveranno risposta durante l’incontro “Alla scoperta dell’intestino” che Humanitas Mater Domini ha organizzato venerdì 8 giugno alle ore 20.30, con il dottor Benedetto Mangiavillano, Responsabile Servizio di Gastroenterologia di  Humanitas Mater Domini.

Insieme faremo un ‘viaggio’ virtuale tra le patologie più comuni che interessano l’intestino e di cui almeno il 70% della popolazione ne soffre, con un focus particolare sulle indagini diagnostiche più mirate e le terapie più efficaci.

Pillole anche sulla prevenzione: corretto stile di vita, alimentazione e controlli periodici, sono sempre fondamentali, come recita il messaggio di Filippo Galli (Responsabile del Settore Giovanile A.C.I. Milano ed ex Calciatore professionista) “Non avere paura! Fai come me. previeni!”, per l’occasione testimonial e ospite della serata.

Come partecipare alla serata? L’incontro si terrà venerdì 8 giugno alle 20.30 presso Palace Hotel Legnano (Via per Castellanza, 41 –Legnano). La partecipazione è libera e gratuita, ma si richiede gentile conferma telefonando al n. 0331 476343 – 117 oppure scrivendo una mail a: comunicazione@materdomini.it

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>