Acne, il ruolo dei cosmetici e i nuovi farmaci. Congresso mondiale di Dermatologia

logo-aideco

ragazze-acne-pelle-specchio

Roma, 5 giugno 2019 – L’acne è una delle patologie della pelle che ancora oggi colpisce numerosi soggetti.  AIDECO (Associazione Italiana Dermatologia e Cosmetologia), Sister Society dell’ILDS (International League of Dermatological Societies), insieme all’Italian Acne Board (IAB), hanno organizzato, in occasione del Congresso Mondiale di Dermatologia, una giornata precongressuale il 10 giugno dalle ore 08:30-12:30, presso il MiCo a Milano, Room Amber 8, un Joint Meeting sul tema “Dermatological and cosmetological progress in acne and rosacea”.

Il Congresso Mondiale di Dermatologia si celebra ogni 4 anni e quest’anno si terrà in Italia, a Milano, dal 10 al 15 giugno 2019 (WCD – 24TH World Congress of Dermatology).  La manifestazione rappresenta la massima espressione della dermatologia internazionale, che vedrà riuniti migliaia di dermatologi di tutto il mondo.

prof-leonardo-celleno-aideco

Prof. Leonardo Celleno

I progressi scientifici sull’acne verranno affrontati nei molteplici aspetti, per unire le diverse competenze ed esperienze a livello mondiale sul tema.

Il prof. Celleno (AIDECO) e il prof. Veraldi (IAB) introdurranno i lavori presentando i vari relatori provenienti da Tailandia, Grecia, Croazia, Sud Corea Venezuela ed Italia. Tra le relazioni che verranno presentate si prenderanno in considerazione gli aspetti dell’acne e della rosacea anche in età pediatrica.

Altro tema di grande attualità è quello del microbioma cutaneo nell’acne per i delicati rapporti esistenti fra la flora batterica cutanea e questa patologia. Non mancherà un approfondimento delle possibili relazioni esistenti tra acne e dieta: tema sempre dibattuto e su cui pesano luoghi comuni ed inesattezze.

Il ruolo del cosmetico durante la terapia medica di questa patologia sarà al centro di più relazioni vista l’importanza sempre maggiore di questi prodotti per una buona riuscita delle cure e perché permettono al paziente di sopportare meglio gli “effetti collaterali” del trattamento farmacologico.

Nuovi farmaci e nuove terapie saranno poi oggetto delle altre relazioni che compongono questo interessante simposio

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

1 Risposta

  1. Marianna Valota scrive:

    Ottimo articolo, complimenti! Davvero molto interessante, grazie!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>