Tumori del polmone, validata la metodologia dell’IRCCS Oncologico di Bari al Simposio internazionale

logo-istituto-giovanni-paolo-ii-bari

irccs-istituto-tumori-bari

Bari, 14 maggio 2019 – Si è tenuto presso l’IRCCS Istituto Oncologico “Giovanni Paolo II” di Bari nei giorni 6 e 7 maggio 2019 il primo “Symposium in Thoracic Tumour Pathology”, incontro formativo sulla diagnostica anatomo-patologica del tumore del polmone e del distretto toraco-mediastinico.

Direttori Scientifici del corso sono stati il dott. Fabio Mele anatomo-patologo dell’Istituto Oncologico di Bari, il dott. Francesco Alfredo Zito Direttore del Servizio di Anatomia patologica dell’istituto Oncologico di Bari e la dott.ssa Tiziana Salviato anatomo-patologo dell’Azienda ospedaliero-Universitaria di Trieste.

Il corso si è avvalso dell’ esperienza di due relatori di fama internazionale: prof. Abbas Agaimy, dell’Institute of Pathology, Universitatsklinikum Erlangen (Germany) e prof. Cesar Moran, dell’Md Anderson Cancer Center di Houston (Texas, USA), che hanno illustrato in modo pratico i numerosi problemi che quotidianamente l’anatomo-patologo deve affrontare nel difficile percorso che va dalla diagnosi istopatologica a quella molecolare, necessari perché il clinico possa impostare il miglior trattamento possibile. Hanno relazionato anche il dott. Domenico Galetta e il dott. Michele Guida, oncologi dell’Istituto Oncologico di Bari.

Il proficuo scambio di esperienze ha permesso di validare la metodologia in atto nell’IRCCS di Bari creando le premesse per uno stabile sistema di reciproco potenziamento.
Al corso hanno partecipato numerose figure professionali (anatomo-patologi, oncologi, chirurghi toracici, biologi e tecnici di laboratorio biomedico), provenienti da numerose Istituzioni italiane.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>