Sicurezza delle cure, gestione del rischio e qualità. Master in Hospital Risk Management al Politecnico di Milano

Milano, 12 dicembre 2019 – Inizierà il 22 gennaio la 17esima edizione del master Hospital Risk Management di Cineas – Consorzio universitario non profit fondato dal Politecnico di Milano nel 1987 per la formazione sulla gestione dei rischi e dei sinistri. Il percorso permette di acquisire competenze specifiche di risk management in sanità, presentando i principali strumenti di gestione con la classificazione dei fattori che contribuiscono ai diversi profili di rischio, la cyber sicurezza in sanità, la responsabilità professionale e il rischio assicurativo in ambito sanitario.

“La nuova edizione del corso – spiega il dottor Roberto Agosti, Coordinatore del master e Direttore Qualità e Risk Management di ASST Vimercate – metterà in evidenza le interconnessioni tra la gestione del rischio e l’ottenimento degli standard di qualità che, in particolare nel settore sanitario, dove si ha a che fare con la salute dei pazienti deve essere un prerequisito”.

Hospital Risk Management 2020: un approccio per la definizione dei processi. La valutazione della qualità dei processi – secondo la norma ISO 9001-2015 – si basa sull’analisi di rischio. “Il sistema della qualità nel suo più recente aggiornamento introduce l’ottica di gestione del rischio a tutti i processi – precisa Roberto Agosti – ed è questo l’approccio che applicheremo al percorso formativo del nostro corso di specializzazione”.

La modalità didattica del master è quella dell’action learning che prevede l’illustrazione dei modelli teorici a partire dal confronto su casi reali, con simulazioni ed esercitazioni.

Un altro aspetto intensificato quest’anno è la collaborazione di diversi professionisti su argomenti particolarmente cruciali per la gestione del rischio: “Ad esempio un professionista clinico e un pilota civile metteranno a sistema le loro competenze per parlare di Abilità non tecniche per la prevenzione degli errori in sanità – spiega il dottor Agosti – o ancora sul tema della comunicazione con il paziente, contribuiranno un avvocato, un medico legale e un fiduciario per l’assistenza nella mediazione, con l’obiettivo di comprendere i diversi aspetti legati a un tema così delicato, spesso sottovalutato”.

Il percorso formativo in Hospital Risk Management prevede una parte iniziale dedicata ai modelli organizzativi della sanità, a cui segue la fase di presentazione degli strumenti operativi di gestione del rischio. Il terzo modulo del master è dedicato alle soft skills dell’hospital risk manager e alle tecniche di comunicazione, in particolare nel rapporto con il paziente e nelle situazioni di crisi.

Un ulteriore tema affrontato è quello della cyber sicurezza. Nell’ambito della prevenzione dei rischi, infatti, è necessario aumentare la consapevolezza dei professionisti del settore sulle potenziali vulnerabilità degli strumenti tecnologici e dei processi di cura ad essi legati, anche tenendo conto delle nuove aree di esposizione create dal regolamento sul trattamento e sulla protezione dei dati personali (GDPR). L’ultimo modulo è dedicato alla responsabilità professionale e alla gestione del rischio assicurativo.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *