Salute della donna, al via WELL, Campagna mondiale di informazione e prevenzione

loghi-figo-sigo-spin-to

La campagna, promossa dal Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani della Federazione Internazionale di Ginecologia e Ostetricia (F.I.G.O.) e dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (S.I.G.O.), sarà interamente condotta sui Social Network e si articolerà in nove mesi, affrontando ogni mese un tema specifico legato alla salute della donna

ragazza-donna-computer-tazza

Torino, 5 luglio 2018 – Preservazione della fertilità, counselling preconcezionale, contraccezione, gravidanza e parto sicuri, prevenzione della violenza di genere e delle infezioni sessualmente trasmissibili, stili di vita sani, miti da sfatare, promozione del rispetto della donna: sono questi i nove macro-temi che, a partire da oggi fino al prossimo marzo, saranno trattati con cadenza mensile nel corso di WELL! – Women Empowerment Learning Links, la campagna mondiale di informazione per la salute della donna ideata e promossa dal Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani della Federazione Internazionale di Ginecologia e Ostetricia (F.I.G.O.) e dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (S.I.G.O.).

Nove mesi, come quelli di una gravidanza, a favore della prevenzione, per nove temi protagonisti dell’attenzione internazionale a tutela della salute della donna. Tutta la campagna, nata dal successo di quella realizzata nel marzo 2017 e durata una settimana, sarà interamente condotta su Facebook e su Instagram per sensibilizzare, in particolare, il pubblico più giovane e promuovere l’adozione di comportamenti e stili di vita che favoriscano la salute della donna, delle future generazioni e dell’intera comunità.

L’iniziativa è stata presentata questa mattina, in occasione del Meeting del Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani all’Ospedale Sant’Anna di Torino, nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato la professoressa Chiara Benedetto, Presidente del Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani della F.I.G.O. e Direttore della Ginecologia e Ostetricia Universitaria I dell’Ospedale Sant’Anna; il dottor Mario Gallo, Presidente S.I.Gi.T.E. in rappresentanza della S.I.G.O.; la professoressa Jan Elizabeth Christilaw, membro del Comitato per la Salute della Donna e i Diritti Umani della F.I.G.O e insignita dell’Ordine del Canada, la più alta onorificenza civile del suo Paese, per la propria leadership in campo medico; la dottoressa Monica Cerutti, Assessore alle Politiche giovanili, Diritto allo studio universitario, Cooperazione decentrata internazionale, Pari opportunità, Diritti civili, Immigrazione della Regione Piemonte e la dottoressa Grace Rabacchi, Direttore Sanitario Presidio Ospedaliero Sant’Anna.

La campagna, lanciata a livello mondiale dalla F.I.G.O e diffusa nei diversi Paesi dalle Società Nazionali di Ostetricia e Ginecologia (in Italia dalla S.I.G.O), parte oggi, trattando per il primo mese il tema della preservazione della fertilità. Per ciascun tema saranno veicolate, attraverso post di testo e immagini, informazioni basate su dati scientifici e finalizzate a far chiarezza su ciascun argomento per indurre l’adozione di comportamenti volti a migliorare la qualità della vita, attraverso la salute. I contenuti grafici rispettano la sensibilità culturale degli utenti di tutto il mondo coinvolti nel progetto grazie alla scelta di immagini universali e facilmente fruibili.

La campagna si svilupperà per l’Italia su una pagina Facebook e un profilo Instagram dedicati, oltre che sulle pagine Facebook della S.I.G.O. Un’operazione su ampia scala, sostenuta anche dalla Fondazione Medicina a Misura di Donna ONLUS, che fa seguito alla campagna 2017, quando in una sola settimana, in Italia, erano stati raggiunti oltre 4 milioni di utenti con più di 90.000 interazioni.

“Le donne, a tutte le età, hanno un gran bisogno di essere rassicurate, informate e coinvolte su alcuni grandi temi della salute e della prevenzione al femminile, attraverso una comunicazione semplice e divulgativa, ma al tempo stesso puntuale e rigorosa – ha spiegato il prof. Giovanni Scambia, Presidente della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (S.I.G.O.). – È con questo obiettivo che sosteniamo la campagna mondiale WELL!, che si rivolge alle donne ma anche agli uomini, oggi sempre più connessi e che hanno grande confidenza con la Rete e i Social, per richiamare l’attenzione sull’importanza di adottare semplici misure di prevenzione e attenzione al proprio corpo, necessarie a preservare la fertilità e la salute sessuale, e più in generale di tutelare il benessere futuro”.

“Abbiamo voluto dare un seguito alla campagna condotta lo scorso anno, che abbracciava l’arco di una sola settimana, dando più forza e consistenza al nostro messaggio – ha commentato la prof.ssa Chiara Benedetto – Siamo convinti che i Social Network possano e debbano essere utilizzati per diffondere valori positivi e veicolare informazioni scientifiche con mezzi facilmente accessibili per creare consapevolezza e partecipazione attiva in tema di salute. La conoscenza genera cambiamento: per questo i messaggi che diffonderemo sono rivolti non solo alle donne ma anche agli uomini. Informazione corretta e collaborazione di tutti possono essere le chiavi di volta di un circolo virtuoso che permetterà di migliorare la propria qualità di vita e a tutelare la salute di chi ci circonda”.

“F.I.G.O. è la voce globale per la salute delle donne – ha dichiarato la prof.ssa Jan Christilaw – Questo Comitato lavora a livello mondiale e i suoi componenti provengono da ogni angolo del pianeta. La campagna WELL! per noi è molto importante perché darà sostegno e consapevolezza a tutte le donne fornendo loro informazioni accurate e di alta qualità”.

“WELL! è per la nostra Regione un’iniziativa interessante sia per la valenza internazionale, sia perché tocca quelli che sono temi che riguardano le donne indipendentemente dalla loro origine – commenta l’Assessora Regionale alle Pari Opportunità, Monica Cerutti – Fondamentale il fatto che si sia scelta come strada quella di utilizzare nuovi strumenti di comunicazione, i social, che ci permettono più facilmente di avvicinare le donne”.

“L’Università di Torino promuove nell’ambito della ricerca e della divulgazione scientifica azioni di sensibilizzazione sui temi legati alla salute della donna per stimolare la partecipazione e la consapevolezza della comunità universitaria e della cittadinanza tutta – sostiene il Rettore dell’Università degli Studi di Torino Gianmaria Ajani – L’Ateneo insieme alla Città della Salute e all’Ospedale Sant’Anna, eccellenza europea per ricerca e cura per la ginecologia e l’ostetricia, sostiene la Campagna WELL!, consapevole della propria sensibilità sociale nei confronti dei territori e della comunità”.

“La Città della Salute e l’ospedale Sant’Anna in particolare promuovono e sostengono la campagna mondiale WELL! per tutelare e diffondere la prevenzione ed i corretti stili di vita per la salute della donna – commenta il dott. Silvio Falco, Direttore Generale AOU Città della Salute e della Scienza di Torino – Saranno i Social network a diffondere i giusti messaggi alla popolazione giovanile sempre all’insegna dei diritti delle donne”.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>