Odontoiatria Pediatrica. Esperti internazionali all’Università di Torino

logo-universita-torino

Dopo quasi vent’anni torna in Italia l’Interim Seminar dell’Accademia Europea di Odontoiatria Pediatrica (EAPD)

bambina-dentista

Torino, 20 aprile 2017 – Apre domani 21 aprile 2017 (con chiusura sabato 22) nell’Aula Magna della Cavallerizza dell’Università di Torino (Via Verdi, 9 Torino), il 10° Interim Seminar dell’Accademia Europea di Odontoiatria Pediatrica (EAPD), un momento di confronto tra i massimi esperti dell’odontoiatria pediatrica nel contesto europeo.

Nel corso del congresso, dedicato quest’anno alla “Local Anaesthesia in Paediatric Dentistry”, verranno messe a punto le linee guida europee per la pratica odontoiatrica pediatrica.
In particolare la mattinata di venerdì 21 sarà dedicata alle problematiche inerenti l’anestesia locale nel bambino, mentre il pomeriggio sarà dedicato all’approccio clinico al paziente. Sabato 22 mattina invece verrà dato spazio agli aspetti relativi al controllo dell’ansia e della paura.

L’odontoiatria infantile, oggi meglio definita “odontoiatria pediatrica”, sta all’odontoiatria come la pediatria sta alla medicina ed è la disciplina che si occupa delle problematiche del bambino a 360 gradi, con un compito aggiuntivo, quello di curare anche l’educazione dei bambini nei confronti della salute orale. In passato questa branca dell’odontoiatria è stata trascurata nel nostro paese e per molto tempo è stata considerata secondaria.

In realtà la forza di questa disciplina è quella di essere l’unica in grado di mettere in campo davvero la prevenzione nella sua forma più autentica e di infondere nell’individuo l’abitudine alla cura del cavo orale a partire dai primi anni di vita.

Altro aspetto importante dell’odontoiatria pediatrica riguarda il follow-up dei pazienti durante la crescita. Il bambino è un soggetto dinamico in continua evoluzione e, per questo, alcune abitudini viziate, come parlare male, respirare in maniera inadeguata o deglutire in modo non corretto possono avere un’influenza negativa sullo sviluppo dei mascellari.

Compito del professionista in questo ambito è ripristinare, nelle diverse fasi della crescita, l’armonia, così da permettere un sano sviluppo delle strutture afferenti al cavo orale.

Intervenire precocemente sulle patologie significa non solo evitare danni biologici, ma anche formare un paziente che un domani avrà maggior consapevolezza dell’importanza della cura e del valore della salute del cavo orale.

L’Università di Torino da quest’anno ha inoltre istituito le Scuole di Specializzazione in Odontoiatria pediatrica, corsi post-laurea triennali che permetteranno di garantire percorsi improntati alla qualità della formazione.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>