Noduli e carcinoma della tiroide: come è cambiata la cura

logo-Fondazione-Salvatore-Maugeri

Endocrinologi, oncologi, chirurghi, radiologi, e radioterapisti illustrano le più recenti linee guida internazionali

prof-luca-chiovato-fondazione-maugeri

Prof. Luca Chiovato

Pavia, 15 aprile 2016 – I noduli tiroidei rappresentano la più frequente tra tutte le malattie endocrine e metaboliche e l’incidenza del tumore ha mostrato un progressivo incremento negli ultimi 10 anni. Per questo la Fondazione Salvatore Maugeri ha organizzato un convegno di aggiornamento per i medici, propri o esterni, sul tema Nodulo e carcinoma della tiroide. Nuovi approcci terapeutici, che si terrà domani, sabato 16 aprile, presso l’Aula Manuli del Centro congressi (Via S. Maugeri, 6 Pavia), dalle ore 8.00 alle 14.00.

Una mattinata di lavori in cui si parlerà, tra gli altri argomenti, dei nuovi farmaci antitumorali e dei loro effetti collaterali, della terapia ormonale con tiroxina, della chirurgia tiroidea e della terapia a base di radioiodio.

“Gli sviluppi degli strumenti diagnostici e i progressi della biologia molecolare hanno rivoluzionato la diagnostica e la terapia di noduli e tumori della tiroide – spiega il prof. Luca Chiovato, responsabile dell’Unità operativa Endocrinologia della Maugeri, nonché referente scientifico dell’iniziativa – Questi rapidi cambiamenti hanno indotto tutte le Società scientifiche internazionali a rivedere profondamente le linee guida per la diagnosi e la terapia di noduli e tumori della tiroide”.

tiroide“Obiettivo del convegno – conclude il Professore – è portare all’attenzione dei medici di medicina generale e di altri specialisti i progressi nella diagnosi e terapia di queste patologie, con una particolare attenzione alla applicabilità delle nuove raccomandazioni alla realtà italiana”.

Al convegno interverranno esperti di varie specialità: endocrinologi, chirurghi, oncologi, radioterapista, radiologi, fra cui alcuni responsabili di unità operativa, primari o direttori di servizi della Maugeri, fra cui lo stesso Chiovato, Lorenzo Pavesi, Antonio Bernardo, Giovan Battista Ivaldi, Giuseppe Trifirò, Rubina Ruggiero e Laura Villani.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *