Movement System Clinic. Nasce l’ambulatorio per l’analisi del movimento

logo-istituti-clinici-zucchi

Carate Brianza, 18 maggio 2017 – Prevenzione, cura e riabilitazione. Sono questi i tre nuclei di intervento della Movement System Clinic: il nuovo ambulatorio di valutazione e analisi del movimento, realizzato presso gli Istituti Clinici Zucchi in collaborazione con il Corso di Laurea in Fisioterapia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca.

La Movement System Clinic mette a disposizione del paziente il meglio delle conoscenze cliniche in ambito riabilitativo e fisioterapico, anche grazie al contributo dei docenti dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. La sua attività si rivolge a quelle persone che, per problemi di tipo traumatico o degenerativo, manifestano una sintomatologia dolorosa di origine muscolo-scheletrica.

La Movement System Clinic si avvale delle tecnologie di un laboratorio di analisi del movimento umano (Motion Capture Laboratory), dotato di: telecamere a infrarossi per la rilevazione tridimensionale del movimento; estensimetri, cioè piattaforme che registrano ciò che il paziente scarica a terra durante la camminata, la corsa o i salti, e sensori elettromiografici che rilevano l’attivazione muscolare con piccole sonde wireless. Queste tecnologie possono essere combinate fra loro per ottenere la misurazione più completa.

“Le persone con disturbi muscolo-scheletrici hanno spesso sintomi dolorosi che senza l’uso di valutazioni specifiche e di strumenti appositi non sono ben quantificabili – spiega il professor Cesare Cerri, responsabile medico del progetto e responsabile dell’Unità Operativa Gravi Cerebrolesioni degli Istituti Clinici Zucchi – Invece, attraverso la Movement System Clinic offriamo ai pazienti la possibilità di sottoporsi a una valutazione clinica e di analisi del movimento, grazie alla presenza di un gruppo di fisioterapisti particolarmente esperti nell’aspetto posturale e di controllo del movimento. Questo approccio si basa sulle “Sindromi da Disfunzione del Sistema di Movimento” descritte dall’americana Shirley Sahrmann, docente della Washington University di St. Louis. I nostri specialisti collaborano da anni con l’Ateneo statunitense il cui Corso di Fisioterapia si è classificato al primo posto nel ranking americano (dati 2016)”.

“Si parte da una valutazione clinica – spiega il dottor Roberto Meroni, responsabile della ricerca e ricercatore dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca – Si studiano la postura, l’allineamento e tutti i fattori che concorrono a modificarlo. Quindi, cerchiamo di individuare i movimenti cosiddetti ‘disfunzionali’, cioè alterati rispetto alla normale meccanica del movimento degli arti. Individuati tutti questi fattori, li correggiamo per permettere al corpo di ristabilire un normale equilibrio biomeccanico. Aspetto ancor più interessante è la prevenzione, un concetto spesso trascurato nell’ambito della riabilitazione: fra le prestazioni che offriamo, infatti, c’è anche lo screening in età pediatrica”.

L’approccio della Movement System Clinic può interessare sia le persone con problematiche di tipo neurologico sia gli sportivi che vogliono valutare e migliorare le proprie prestazioni atletiche. I dati quantitativi ottenuti con la metodica consentono di indirizzare lo specialista e il paziente nella costruzione di un piano fisioterapico altamente personalizzato.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>