‘Metti una sera sul Tevere’: prevenzione e cura, incontro con gli specialisti del Fatebenefratelli di Roma

logo-ospedale-fatebenefratelli

fatebenefratelli-isola-tiberina-roma

Roma, 5 luglio 2019 – Ginecologi, Chirurghi, Senologi, Oculisti, Otorinolaringoiatri, Diabetologi, Endocrinologi, medici di Laboratorio, ma anche specialisti di Medicina Estetica e Farmacisti.

Dal 5 al 22 luglio, a partire dalle 19.30, medici dell’Ospedale Fatebenefratelli, saranno sulla banchina del Tevere, sotto l’Isola Tiberina, per rispondere alle domande dei cittadini, parlare di cura, prevenzione, stili di vita, su argomenti riguardanti le singole specialità. Lo stand informativo, messo a disposizione dall’Isola del Cinema, si colloca nell’area adiacente gli spazi della rassegna cinematografica.

Con questo progetto, l’Ospedale, già punto di riferimento per la popolazione locale e non solo, vuole avvicinarsi ancora di più alla cittadinanza e dare ancora una volta testimonianza di quella missione di accoglienza coniugata alla qualità che racconta la tradizione cinquecentenaria di ospitalità e di cura del Fatebenefratelli.

Di seguito il calendario degli incontri di luglio: 5-6, con i Chirurghi sulle nuove tecnologie; 7, 19, 20, 21 i consigli del Farmacista; 8-9: come batte il cuore, con i Cardiologi; 10, appuntamento con l’Otorinolaringoiatra; 11, con l’Oculista; 12-13 con il team di Ginecologia e Ostetricia; 14, con la Medicina Estetica; 15, con l’Odontoiatra; 16, con i medici di Laboratorio; 17, sui temi tiroide, osteoporosi, diabete obesità, con gli specialisti della Diabetologia ed Endocronologia; 18 e 22, con la squadra multidisciplinare del Centro Integrato di Senologia.

Il programma completo: http://www.fatebenefratelli-isolatiberina.it/It/ParlaconNoi

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>