Menopausa, consulenze gratuite all’ospedale Mauriziano di Torino

logo-azienda-ospedaliera-mauriziano-torino-def

donna-sfondo-nero

Torino, 17 ottobre 2019 – Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, e l’ospedale Mauriziano di Torino organizzano l’(H)-Open day dedicato al benessere della donna in menopausa, in occasione della Giornata Mondiale che si celebra venerdì 18 ottobre. Si terrà dalle ore 10.00 alle ore 12.00, presso l’Aula multifunzione del Padiglione 5A, un incontro aperto al pubblico dal titolo: “La protezione dell’osso in menopausa”, organizzato dalla Ginecologia e Ostetricia universitaria dell’ospedale Mauriziano di Torino (largo Turati 62).

In tutto il territorio nazionale, gli ospedali con i Bollini Rosa aderenti al progetto apriranno le porte alla popolazione femminile con consulti, colloqui, esami strumentali, conferenze, info point e distribuzione di materiale informativo.

L’obiettivo è sensibilizzare la popolazione femminile sui cambiamenti che accompagnano la menopausa ed informare sui comportamenti e le terapie per migliorare i disturbi a breve, ma anche le complicanze a medio e lungo termine. Una corretta informazione, un’attenta prevenzione e, laddove necessaria, un’adeguata terapia ormonale sostitutiva sono fondamentali per migliorare la qualità di vita delle donne in menopausa, periodo delicato e sempre più duraturo, dato l’allungamento dell’aspettativa media di vita.

A partire dal 4 ottobre sul sito www.bollinirosa.it sarà possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione dei servizi offerti.

“La menopausa viene nella vita di ogni donna ed è davvero importante non pensarla come un ostacolo, ma come un’opportunità per prendersi cura a tutto tondo della propria salute al fine di mantenere una longevità attiva. Avere una menopausa difficile non è una colpa né un demerito, ma è semplicemente il frutto di un più difficile adattamento dell’organismo femminile alla carenza ormonale che si verifica con la fine dell’età fertile. Informarsi è fondamentale per stabilire un dialogo con il ginecologo che saprà mettere sulla strada giusta le donne che ne hanno bisogno perché in menopausa si può e si deve stare meglio. Ciascuna donna dovrà trovare la formula più adatta a sé per far fronte al cambiamento della propria qualità della vita e per prevenire problemi di salute futura come il rischio di osteoporosi e di sviluppare malattie cardiovascolari e degenerative”, dice Rossella Nappi, Segretario generale della Società Internazionale della Menopausa.

L’(H)Open day menopausa gode del Patrocinio della Società Italiana di Ginecologia della Terza Età (SIGITE), della Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia (SIGO), della Società Italiana della Menopausa (SIM) e della Società Italiana dell’Osteoporosi del Metabolismo Minerale e delle Malattie dello Scheletro (SIOMMMS).

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>