Leggere insieme è come fare l’amore. 5 consigli per migliorare l’intesa

coppia-ragazzi-giovani-profilo

Leggere in coppia è sicuramente molto sensuale e sexy ed anche un potente afrodisiaco per accendere la passione. Leggere insieme al partner può diventare un’attività molto sensuale perché scatena emozioni e desideri, creando fra i partner un contatto profondo, da mente a mente, da cuore a cuore, da sensi a sensi.

La lettura può avere nella coppia un effetto di sublimazione degli istinti, quindi trasferirli da un piano fisico ad uno mentale, per poi ritornare ad un piano fisico. La comunicazione che s’instaura è soprattutto a livello mentale, si spinge fino alla ricerca di un’affinità che va oltre il corpo e, per questo, aumenta l’intesa intima.

La lettura è quindi un’esperienza che può fortificare il legame e l’intesa sessuale e sensuale poiché leggere insieme spinge ad uno scambio di emozioni evocate dalla lettura; questo permette di aumentare la complicità e vicinanza, accrescendo l’intesa intellettiva, oltre a quella fisica.

dott marco rossi foto autorizzata

Dott. Marco Rossi

Inoltre leggere insieme ha sicuramente due effetti positivi in fatto di passione e desiderio. Il primo è più immediato: con la lettura ad alta voce di un romanzo spinto si può fantasticare sulla trama e immedesimarsi nei protagonisti del racconto, facilitando la comunicazione reciproca delle fantasie evocate dal testo. Il secondo effetto è invece indiretto e si ottiene anche grazie a letture non necessariamente erotizzanti. Ha a che fare con l’esperienza di un’ intimità più profonda, che può incidere favorevolmente sulla sfera sessuale.

Infine, leggere insieme non è molto comune, per questo anche l’idea di fare una cosa ‘inusuale’ può favorire il desiderio reciproco. La lettura ha anche bisogno di tempo e di tranquillità, quindi non è il caso di forzare la lettura pretendendo di farlo troppo spesso e nei giorni infrasettimanali, quando si è stressati, si hanno impegni ed altri pensieri.

È più utile dedicarsi a quest’attività ritagliando del tempo nel weekend o quando si é rilassati, decidendo con cura la lettura da fare, comprando insieme il libro e creando il contesto migliore, ad esempio accoccolandosi sotto una coperta sul divano.

Vorrei anche consigliare come leggere insieme in modo ancora più sexy:

  1. Fatelo senza fretta: godetevi ogni attimo e assaporate ogni In questo modo favorirete il rilassamento e la possibilità d’immedesimazione ed immaginazione.
  2. Usate un tono basso e suadente, che affascina e seduce. La voce può essere un tramite per esprimere uno stato d’animo di tranquillità, ma anche il desiderio dell’altro.
  3. Datevi il cambio nella lettura e nei dialoghi. Serve a creare complicità, non ci sono ruoli fissi nella lettura come nel sesso! La lettura, come la sessualità diventa uno scambio di sensazioni ed emozioni.
  4. Alternatevi nella scelta del libro da leggere. Servirà a favorire una maggiore conoscenza reciproca; inoltre, se sceglierete letture erotiche, questo scambio servirà anche a far conoscere all’altro le fantasie sessuali.
  5. Leggete abbracciati o accarezzatevi delicatamente, cercate di solleticare oltre all’udito anche il tatto. Questo serve ad accorciare maggiormente le distanze e soprattutto a riunire i due piani di comunicazione, quello intellettivo e quello corporeo.

Leggere insieme può essere un quindi un collante incredibile in preparazione di una serata di passione poiché è un momento d’intimità assoluta. Farlo stando vicini, condividendo un testo, permettendo al partner di ascoltare il suono della voce che subisce le inflessioni dell’anima o semplicemente di osservarsi in silenzio, cogliendo le impercettibili vibrazioni, è la massima espressione di complicità e sensualità. È abbandono, fiducia, lealtà. E se la lettura è piacere, leggere insieme sarà come fare l’amore!

Marco Rossi

Marco Rossi

Specialista in Psichiatria. Psicoterapeuta, Sessuologo Clinico. Presidente Società Italiana di Sessuologia ed Educazione Sessuale

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>