Le malattie ischemiche del cuore al primo posto nelle cause di morte in Italia

logo-anmco-associazione-nazionale-medici-cardiologi-ospedalieri

medici-cuore

Rimini, 11 maggio 2017 – Le malattie ischemiche del cuore, secondo l’ultimo Rapporto dell’ISTAT dei primi di maggio, rimangono in Italia la prima causa di morte, anche se permangono differenze nei livelli di mortalità tra Nord e Sud.

Lo scompenso cardiaco, la fase terminale delle principali malattie cardiache tra cui l’infarto miocardico, le valvulopatie, le cardiomiopatie e la cardiopatia ipertensiva colpiscono oltre 1 milione di nostri connazionali, condizionando significativamente qualità e durata della vita.

Un motivo in più per porre l’attenzione al 48° Congresso Nazionale di Cardiologia ANMCO – Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri che si apre oggi al Palacongressi di Rimini. Con la presenza di oltre 3.000 medici cardiologi ed internisti provenienti da tutto il territorio nazionale e estero, l’evento è considerato il più importante appuntamento scientifico-culturale e di aggiornamento di Cardiologia italiano.

Il Congresso gode del Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità, della Scuola di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Bologna, della Federazione Italiana delle Società Medico-Scientifiche, dell’Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Rimini, di Assobiomedica e del Comune di Rimini.

“Come ogni anno il Congresso dell’ANMCO risulta esser un evento di confronto, formazione ed informazione per tutti coloro che operano nella cardiologia, tanto da poter considerare il nostro ambito un fiore all’occhiello della Medicina italiana – ha dichiarato Andrea Di Leonarda presidente ANMCO – Ciò è confermato dal grande interesse mostrato dai nostri colleghi europei e di oltre oceano il cui numero di partecipanti di anno in anno è in continua crescita”.

Tanti e di elevatissimo livello gli eventi previsti: Simposi congiunti con le maggiori Società scientifiche internazionali – American College of Cardiology e American Heart Association – e con l’Istituto Superiore di Sanità, Letture Magistrali tenute dai personaggi più eminenti della Cardiologia mondiale, il Campionato di Refertazione ECG, l’assegnazione di 3 Premi di Ricerca della Fondazione Maseri – Florio e 2 Borse di Studio intitolate a Vincenzo Masini.

“Il 48° Congresso sarà ricordato anche per la presentazione di due importanti studi osservazionali, da me coordinati – a sottolineato Michele Gulizia Presidente del 48° Congresso Nazionale ANMCO – Il primo sulla Fibrillazione Atriale in Italia (BLITZ-AF) ed il secondo sulla gestione post-acuta del paziente con Cardiopatia Ischemica Cronica (START). Infine, il dottor Aldo Maggioni del Centro Sudi ANMCO presenterà un’analisi sulle terapie ed il miglioramento degli stili di vita che ha portato ad un aumento della sopravvivenza nella popolazione pari a circa 7 anni. Attività queste che rendono la nostra Associazione orgogliosa di poter essere sempre all’avanguardia nel mondo in questo settore”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>