La psicopatologia in adolescenza al centro di un Seminario che analizza i rischi dei nuovi linguaggi legati a Smartphone, Internet e Social Network

Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino

Il Progetto che getta “Un Ponte tra ospedale e territorio” fa il punto sulla deriva causata dalla realtà virtuale tra i giovani

telefono-cellulareTorino, 12 novembre 2015 – Dalle osservazioni scaturite dagli interventi multidisciplinari degli operatori che vengono a contatto con gli adolescenti è nata l’idea di organizzare un seminario che affonda le sue radici nel progetto di reinserimento protetto dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni, seguiti dal reparto di Neuropsichiatria Infantile dell’ospedale Infantile Regina Margherita della Città della Salute di Torino in fase di ripresa evolutiva.

Venerdì 13 Novembre 2015, a Torino, presso il Centro Congressi “Molinette Incontra” A.M. Dogliotti di corso Bramante 88, dalle ore 8.30 si parlerà della “Psicopatologia in adolescenza e realtà virtuale”, legata al sovra utilizzo di Smartphone, Internet e Social Network, promosso dall’Azienda Ospedaliera-Universitaria Città della Salute e della Scienza di Torino – ospedale Infantile Regina Margherita, dall’Associazione CasaOz Onlus, dalla Cooperativa Sociale Mirafiori Onlus, dalla Scuola in Ospedale della Regione Piemonte.

Negli ultimi anni infatti si è assistito ad un progressivo abbassamento dell’età di esordio delle manifestazioni psicopatologiche, dalla maggiore gravità e accompagnate da un elevato rischio evolutivo. L’esperienza del progetto evidenzia come la graduale alienazione e il disfarsi delle reti di supporto solidale metta sempre più in evidenza la grande solitudine di questi ragazzi che si muovono in un deserto di senso e di autenticità, e come l’avvento dell’era di Internet e degli Smartphone abbia facilitato ad esempio la pratica dell’autolesionismo in genere.

Assistenti Sociali, Educatori professionali, Fisioterapisti, Infermieri, Infermieri Pediatrici, OSS, Medici, Psicologi, Terapisti della neuropsicomotricità dell’età evolutiva e Insegnanti sono coinvolti per offrire ai partecipanti possibili nuove chiavi di lettura di comprensione e strumenti utili nelle metodologie professionali.

Il seminario si inquadra nello spirito specifico del progetto “Un ponte tra ospedale e territorio”, caratterizzato dalla multiprofessionalità dei relatori che lavorano a contatto con gli adolescenti. L’obiettivo è quello di mettere a confronto saperi diversi e molteplici punti di vista (psicologico, psicoanalitico, neuropsichiatrico, infermieristico, educativo, giuridico e normativo) per comprendere in modo più chiaro e articolato il nuovo linguaggio degli adolescenti, comprendere ed approfondire le ricadute dell’uso delle nuove tecnologie e di Internet in particolare e riportare esperienze utili a comprendere nuove metodologie e nuovi strumenti sotto il profilo pedagogico ed educativo.

Il Convegno è organizzato in collaborazione con l’ASL TO1 e l’Università degli Studi di Torino, con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città Metropolitana di Torino, della Città di Torino, della Società Italiana di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (SINPIA), dell’Associazione per lo Sviluppo dell’Approccio Relazionale in Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza (ASARNIA) dell’Ufficio Scolastico Territoriale (UST) Piemonte e l’unità Territoriale di Supporto per le necessità educative speciali (UTS-NES), nonché con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

Informazioni e iscrizioni: ilprogettoponte@hotmail.com – 011 3131882 – www.casaoz.org
Crediti ECM: remma@cittadellasalute.to.it – 011 3131882 – www.ecmpiemonte.it

Programma e Relatori
Partendo dall’esperienza del laboratorio educativo sui social network condotto nel reparto di Neuropsichiatria infantile dell’ospedale Infantile Regina Margherita, la sessione del mattino, moderata da Anna Peloso e Roberto Rigardetto, verterà sugli aspetti del mondo digitale declinati attraverso l’osservazione della pratica clinica (intervento di Biondo) e l’utilizzo che gli adolescenti fanno del mondo digitale in un continuum tra normalità e patologia (intervento di Lancini). La mattinata si concluderà con una tavola rotonda sulle implicazioni negli adolescenti con fragilità psicopatologiche e sui fattori di rischio e di prevenzione dal punto di vista del territorio grazie agli interventi delle NPI dell’area metropolitana e del dipartimento di psicologia dell’Università di Torino.

Il pomeriggio, moderato da Orazio Pirro, porrà il focus sulle responsabilità delle agenzie formative ed educative (interventi di Bruschi e Gandino) e sui possibili percorsi di ricerca in ambito educativo ed all’interno di una cornice giuridico legale (interventi di Baldelli, Pennetta e Ferrara).

Chiuderà la giornata una proposta di riflessione e di discussione con i partecipanti, guidata da Anichini, Canta e Cordaro, responsabili per l’implementazione del progetto “Un ponte tra ospedale e territorio”.

Venerdì 13 novembre 2015
Centro Congressi “Molinette Incontra” A.M. Dogliotti di c.so Bramante 88, Torino

8.15 Registrazione dei partecipanti

8.30 Introduzione e saluti

  • Gian Paolo ZANETTA (Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria Città della Salute e della Scienza Torino);
  • Giovanni Maria SORO (Direttore Generale ASL TO1);
  • Giorgio CAPIZZI (Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita, Torino);
  • Enrica BARICCO (Presidente CasaOz Onlus);
  • Antonella RICCI (Responsabile Area Politiche Sociali Compagnia di San Paolo);
  • Fabrizio MANCA (Direttore Ufficio Scolastico Regionale Piemonte);
  • Antonio CATANIA (Direttore Ufficio Scolastico Territoriale Piemonte).

Sessione mattutina – Moderatori:

  • PELOSO (Professore Aggregato di NPI, Responsabile Degenza Adolescenti Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita
  • RIGARDETTO (Professore ordinario di Neuropsichiatria Infantile)

9.00 Psicopatologia in adolescenza e realtà virtuale: introduzione ai lavori

  • Anichini (Dirigente Medico Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita)

9.30 Adolescenti e ricovero in NPI: il laboratorio educativo sui social network

  • C.Davico (Neuropsichiatra Infantile)
  • N.Francesia (Coordinatrice Infermieristica Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita)
  • A.Scarso (Educatrice Professionale – Cooperativa Sociale Mirafiori Torino)

10.00 Adolescenti e internet tra normalità, sovra-esposizione e ritiro sociale

  • M.Lancini (Psicologo, Psicoterapeuta, Presidente Fondazione Minotauro)

10.45 Pausa caffè

11.00 La net-generation tra fantasie (compensatorie) e realtà sfuggenti

  • D.Biondo (Psicoanalista SPI/IPA, Specialista Bambini Adolescenti SPI, Docente ARPAd, Presidente Centro Alfredo Rampi Onlus)

11.45 Tavola rotonda e discussione con i partecipanti

  • M.Baiona (Direttore f.f. SC NPI ASL TO2)
  • M.L.Cristaudi (Direttore SC NPI TO4)
  • F.Guccione (Segretario SINPIA Piemonte)
  • A.Mariani (Segretario SINPIA Piemonte)
  • M.Rolando (Direttore SC NPI ASL TO3)
  • A.Zennaro (Professore Ordinario di Psicopatologia e Psicodiagnostica- Dipartimento di Psicologia dell’Università di Torino)

13.00-14.00: Pausa Pranzo

Sessione Pomeridiana – Moderatore: O. PIRRO (direttore Neuropsichiatria Infantile ASL TO1),

14.00 La web Education per la cittadinanza digitale degli adolescenti

  • B.Bruschi (Docente di tecnologie dell’istruzione e dell’apprendimento, Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione, Università di Torino)

14.30 Cyberbullismo e responsabilità giuridica: aspetti penali e civili

  • A.M.Baldelli (Procuratore capo della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni del Piemonte e della Valle d’Aosta)
  • A.L.Pennetta (Presidente Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni (CamMiNo) sede di Novara)

15.15 Internet tra rischi e opportunità. Esperienze nelle scuole

  • G.Gandino (Ricercatore in Psicologia Clinica Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino)

15.45 Facciamo rete per un web sicuro

  • E.Ferrara (Senatrice della Repubblica – prima firmataria DDL per la prevenzione e il contrasto al cyberbullismo)

16.15 Riflessioni conclusive e discussione con i partecipanti

  • A.Anichini (Dirigente Medico Neuropsichiatria Infantile Ospedale Regina Margherita)
  • M.Canta (Direttore Associazione CasaOz onlus)
  • L.Cordaro (Presidente Cooperativa Sociale Mirafiori Torino)

17.00 Verifica Apprendimento ECM

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>