La nuova sfida dell’Istituto Tumori di Bari: insieme verso il cambiamento

logo-istituto-giovanni-paolo-ii-bari

Giovedì 1 giugno il “Giovanni Paolo II” ospiterà la Conferenza dei Servizi

Bari, 31 maggio 2017 – Il 2017? Annus mirabilis per l’Irccs barese. La sintesi celebrativa tra professionalità e progettualità è racchiusa nella Conferenza dei Servizi dal titolo evocativo “Insieme verso il cambiamento”, in programma giovedì 1 giugno a partire dalle 8.30 nella sala Convegni dell’Istituto di via Orazio Flacco: un tavolo all’insegna della condivisione e del confronto e insieme lo strumento più appropriato per verificare l’andamento dei servizi anche in relazione all’attuazione degli indicatori di qualità.

L’affresco di un Istituto che negli ultimi mesi ha allargato le proprie prospettive sarà dipinto dai principali players che hanno giocato un ruolo fondamentale nell’anno in corso. A suggerire la Conferenza è la scansione degli ultimi mesi, quelli cominciati all’indomani della riconferma del carattere scientifico del “Giovanni Paolo II”, passando alla consacrazione dell’Istituto a sede della Rete Oncologica Pugliese.

Dopo i saluti del Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano e del Sindaco di Bari, Antonio Decaro la mattinata si avvierà verso la prima sessione dal titolo “Il punto di vista dell’Istituto Tumori “Giovanni Paolo II” di Bari”. Ad aprire i lavori, il Presidente del Consiglio di Indirizzo e Verifica, Emanuele Sannicandro; a seguire, il Direttore Generale, Antonio Delvino metterà sul tavolo del confronto un tema caro a molti: “L’Istituto Tumori di Bari, hub della Rete Oncologica Pugliese, tra presente e futuro”.

“La Conferenza dei Servizi è un atto obbligatorio previsto dall’art 14 del Decreto legislativo 502/1992, ma è soprattutto una grande occasione di trasparenza istituzionale e di dialogo con tutti i portatori di interessi comuni” spiega il Direttore Generale.

Ragionerà su “Il cambiamento in atto per una nuova e completa offerta di prestazioni sanitarie al cittadino”, il Direttore Sanitario, Alessandro Sansonetti. “È fondamentale coniugare gli intenti dei decisori nel senso di appropriatezza ed efficacia diagnostica e prescrittiva con le aspettative dei pazienti e dei loro caregiver, anche secondo quanto stabilito dalle modalità organizzative della Rop” anticipa Sansonetti.

Su “La Dipartimentalizzazione e presentazione dei Direttori di Dipartimento”, relazionerà il Direttore Amministrativo, Massimo Mancini; dopo l’intervento del Direttore Scientifico facente funzione (f.f.) Nicola Silvestris in merito alle “Linee programmatiche di ricerca” calerà il sipario sulla prima sessione.

A ritagliarsi spazi importanti nel dibattito di dopodomani saranno anche attori più ‘esterni’, consapevoli della necessità della qualità assistenziale e in grado di toccare tutte le corde dell’interesse di pazienti e cittadini.

Aprirà la seconda sessione relativa a “Il punto di vista degli Stakeholder” il Presidente Collegio Sindacale, Pamela Palmi; a seguire, il Presidente Comitato Consultivo Misto, Francesco Diomede, il Presidente OMCeO Bari, Filippo Anelli, il Presidente IPASVI Bari, Saverio Andreula, il Presidente Organismo Indipendente di Valutazione, Benedetto Palella.

La mattinata, occasione propizia per rispondere anche agli interrogativi del pubblico, si avvierà alle conclusioni con l’intervento di Giancarlo Ruscitti, Direttore Dipartimento Promozione della Salute, del Benessere Sociale e dello Sport per tutti.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>