La gestione del paziente con emorragia e trombosi. Convegno a Castellammare di Stabia

Roma, 15 dicembre 2016 – Si terrà il 16 e il 17 dicembre 2016 a Castellammare di Stabia, presso l’Hotel Miramare, il Convegno “Bleeding and Thrombosis Care 2016”, organizzato dai Centri Emostasi e Trombosi dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli e dell’ASL Napoli 3 Sud, in collaborazione con Elleventi. In questo ormai tradizionale appuntamento scientifico su emorragia e trombosi, giunto alla XI edizione, i Responsabili Scientifici, il dott. Antonio Coppola (AOU Federico II) e la dott.ssa Veneranda Imbimbo (ASL Napoli 3Sud), hanno coinvolto alcuni dei massimi esperti nazionali per trattare delle più recenti acquisizioni in questo campo, in cui si importanti novità terapeutiche sono destinate a migliorare significativamente la gestione e la qualità di vita dei pazienti.

Nella giornata del 16 dicembre, sono previste quattro sessioni dedicate alle malattie emorragiche: Studiare le malattie emorragiche congenite, rivolta a patologie frequenti, quali la malattia di von Willebrand, o patologie rare come il deficit di fattore VII e di fattore XIII; L’emofilia nel 2016, il punto su aspetti vecchi e nuovi, come la profilassi, lo sviluppo di inibitore, l’artropatia emofilica, fino ai concentrati ad emivita prolungata di recente introduzione; proseguendo con Alterazioni dell’emostasi ed emorragia, il link tra fisiopatologia e gestione clinica, su temi di grande interesse tra cui la coagulopatia dell’epatopaziente e l’emorragia post-partum; per concludere con l’emofilia acquisita, patologia insidiosa nel riconoscimento e nella gestione terapeutica.

Il 17 dicembre, si tratterà di malattie trombotiche in due sessioni: Tromboembolismo venoso e Terapia anticoagulante orale oggi, tra vecchi e nuovi farmaci. Tra i temi affrontati: trombosi venose superficiali e profonde distali, la profilassi antitrombotica in gravidanza e nel paziente oncologico, fino alla farmacogenetica degli anticoagulanti orali e agli aspetti molto dibattuti relativi agli anticoagulanti diretti, su nuove indicazioni, gestione delle complicanze emorragiche e tromboemboliche, monitoraggio clinico e di laboratorio.

Ricordiamo che il Corso è stato inserito nel Piano Formativo 2016 per la Formazione Continua in Medicina (ECM) ottenendo 14 crediti e si avvale del patrocinio di AICE, Associazione Italiana Centri Emofilia, FCSA, Federazione Centri per la sorveglianza delle terapie antitrombotiche, SIMI, Società Italiana di Medicina Interna, SISET, Società Italiana per lo Studio dell’Emostasi e della Trombosi, AOU Federico II di Napoli e Asl Napoli 3 Sud.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>