Infezioni neonatali. Esperti italiani e internazionali si riuniscono a Pavia

logo Società Italiana di Neonatologia - SIN

Dott-Mauro-Stronati-presidente-SIN

Dott. Mauro Stronati

Pavia, 31 maggio 2016 – Il 9 e 10 giugno si terrà a Pavia, presso l’Aula Magna del Collegio Ghislieri, il VII Convegno Internazionale “Le infezioni neonatali: attualità e novità” , promosso dalla Struttura Complessa di Neonatologia, Patologia Neonatale e Terapia Intensiva della Fondazione IRCCS San Matteo, diretta dal Presidente della Società Italiana di Neonatologia (SIN) dott. Mauro Stronati, unito al VII Congresso Nazionale del Gruppo di Studio di Infettivologia Neonatale della SIN, coordinato dal dott. Paolo Manzoni.

Nel corso dei due giorni verranno trattati temi attuali sull’infettivologia neonatale, come il rapporto tra nutrizione ed infezioni, la necessità di un uso giudizioso degli antibiotici e le infezioni virali e nosocomiali. Si discuterà anche di importanti novità sul ruolo della genetica nelle infezioni, approfondendo gli aspetti più rilevanti di gestione, diagnosi e terapia di patologie, quali la toxoplasmosi, la tubercolosi, la NEC, la meningite, le infezioni polmonari, quelle delle vie urinarie ed il follow-up del neonato infetto.

Interessante e sicuramente innovativo sarà il focus, in questa settima edizione del congresso, sul tema delle antibiotico-resistenze e delle vaccinazioni in epoca neonatale. L’ottica è quella di individuare un percorso sempre più specifico per la diagnostica e cura della patologie infettive dei neonati. Infatti, l’assetto genetico e la suscettibilità individuale nelle interazioni ospite-farmaco-infezione sono sicuramente argomenti che possono aprire orizzonti stimolanti sia di ricerca che di applicazioni cliniche.

Temi importanti dunque, che saranno oggetto di aggiornamento per migliorare sempre di più la qualità delle cure che quotidianamente vengono prestate ai piccoli pazienti.

Tra gli esperti internazionali sulle problematiche infettivologiche, che interverranno, affiancando nomi illustri della neonatologia in Italia, Paul Heath (Regno Unito), Lisa Saiman, David Kimberlin e Michael Brady (Stati Uniti), François Peyron (Francia) e Hania Szajewska (Polonia).

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>