Glicemia e retinopatia diabetica, screening gratuito all’ospedale San Raffaele

logo-san-raffaele-milano

ermal-meta-osp-san-raffalele

Milano, 9 novembre 2017 – Martedì 14 novembre, in occasione della Giornata mondiale del diabete, l’IRCCS Ospedale San Raffaele, una delle 18 strutture di eccellenza del Gruppo ospedaliero San Donato, organizza una giornata volta a promuovere tra il grande pubblico la conoscenza del diabete, dalla diagnosi precoce ai trattamenti fino ai traguardi della ricerca scientifica. Quest’anno, per sottolineare l’importanza di sostenere la ricerca scientifica, il San Raffaele ha un testimonial d’eccezione: il cantautore Ermal Meta.

La giornata prevede la presenza di banchetti tematici nell’area antistante all’accettazione centrale e allo sbarco navetta. Il pubblico seguirà un percorso che comincerà con l’accoglienza da parte dei volontari di SOStegno 70 onlus, che promuove la ricerca per il diabete giovanile. Dalle ore 10.00 alle ore 16.00, i medici diabetologi e il personale sanitario dell’IRCCS Ospedale San Raffaele saranno a disposizione per il prelievo per la valutazione della glicemia capillare, primo passo per una diagnosi precoce, e chi lo desidera potrà sottoporsi allo screening della retinopatia diabetica, eseguito dagli oculisti con uno strumento tecnologico all’avanguardia che in pochi minuti analizza il fondo dell’occhio.

La retinopatia è una complicanza del diabete che, se non curata, può portare alla perdita totale della vista. Saranno inoltre presenti i nutrizionisti del progetto EAT – Alimentazione Sostenibile, ideato dalla Gruppo San Donato Foundation, che daranno alcuni consigli per uno stile di vita equilibrato e salutare.

Quest’anno inoltre l’attività di ricerca del DRI (San Raffaele Diabetes Research Institute) può contare su un testimonial speciale: il noto compositore e musicista Ermal Meta. Durante la settimana di sensibilizzazione sul diabete (13-17 novembre) Ermal sarà protagonista di una clip che girerà sui social network dell’Ospedale San Raffaele e Gruppo ospedaliero San Donato allo scopo di trasmettere al pubblico un messaggio fondamentale: non c’è cura, senza ricerca. Per progredire, infatti, la ricerca scientifica ha bisogno del sostegno di tutti.

I numeri del diabete sono così alti che l’ONU l’ha definito un’emergenza sanitaria planetaria. Si tratta di un vero problema per la salute pubblica, sia perché interessa un numero sempre maggiore di persone (attualmente 415 milioni di individui nel mondo), sia per la frequenza di altre condizioni di rischio che a esso si associano, tra cui ipertensione arteriosa, dislipidemia, obesità e malattie cardiovascolari.

La Giornata mondiale del diabete è l’occasione per fare il punto sulla patologia e per sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi della prevenzione, della diagnosi precoce e dell’importanza della ricerca scientifica per lo sviluppo di nuove cure. Le iniziative organizzate presso l’Ospedale San Raffaele rientrano nella più ampia rosa di attività promosse sul territorio nazionale da Diabete Italia.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>