Etna, aggiornamento INGV dell’attività vulcanica

logo-INGV

etna-ingv-aggiornamento-15-marzo-2017

Foto dalla telecamera ad alta risoluzione installata alla Montagnola

Roma, 15 marzo 2017 – Dalle 8.34 (ora locale) di questa mattina, 15 marzo, l’attività stromboliana dell’Etna al Nuovo Cratere di Sud-Est (NCSE), iniziata nella serata di ieri, si è gradualmente intensificata, generando una colata lavica sommitale.

Durante le prime ore della mattina è iniziato un trabocco lavico sul versante meridionale del Nuovo Cratere di Sud-Est dalla bocca eruttiva, dove prosegue l’attività stromboliana. I prodotti emessi ricadono in prossimità dell’orlo craterico e lungo i fianchi del cono. Questa attività è associata a sporadiche emissioni di cenere. L’attività in area sommitale è accompagnata da un incremento dell’attività infrasonica e da un aumento dell’ampiezza del tremore vulcanico.

Il fenomeno è costantemente monitorato dall’Osservatorio Etneo dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV).

LINK YOUTUBE: https://www.youtube.com/watch?v=awYycmdKig8

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>