Diabetologia, riconoscimento europeo a ricercatore pisano

logo-aou-pisana

premiazione-giuseppe-daniele-easd-aou-pisana

Pisa, 29 settembre 2017 – Un ricercatore pisano, il dottor Giuseppe Daniele, in servizio nell’Unità operativa di Malattie del metabolismo e Diabetologia dell’Aou pisana diretta dal professor Stefano Del Prato, è stato selezionato, con altri quattro colleghi, per entrare nel prestigioso “Future Leaders Mentorship Programme for Clinical Diabetologists”, il programma che individua giovani diabetologi a livello europeo con il potenziale di divenire i prossimi leader a livello nazionale e internazionale per l’esperienza maturata nell’ambito della ricerca clinica.

Il riconoscimento è avvenuto nel corso del recente Congresso annuale della EASD, la Società europea per lo studio del diabete che si è tenuto a Lisbona. Grazie a questo riconoscimento il dottor Daniele avrà l’opportunità di seguire programmi di formazione ad hoc oltre che avviare un programma di ricerca con la supervisione di un tutor straniero di elevatissimo livello, nel caso specifico il professor Hans Haring, della Università di Tübingen.

Tale programma arricchirà la già notevole esperienza nell’ambito della ricerca clinica da lui maturata con un soggiorno di oltre 3 anni alla Texas University a San Antonio (TX, Usa) sotto la guida di uno dei massimi esperti mondiali in ambito diabetologico, il professor Ralph A. DeFronzo.

Questo riconoscimento conferma la tradizione di eccellenza in ambito diabetologico e metabolico dell’Aoup e getta le basi per garantirne la continuazione. Durante il congresso, inoltre, il dottor Daniele ha presentato dati scientifici che riguardano il ruolo dell’obesità e dell’Exenatide, un agonista dei recettori dell’ormone intestinale GLP-1, sulle aree visive della corteccia cerebrale umana suscitando notevole interesse nella comunità scientifica per le potenziali ripercussioni terapeutiche.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>