Anestesia, nuovi Standard Clinici utili per garantire sicurezza al paziente

logo- SIAARTI-didascalia

Alessandro-Vergallo-Presidente-AAROI-EMAC

Dott. Alessandro Vergallo

Napoli, 10 novembre 2016 – Alessandro Vergallo, presidente AAROI-EMAC, (Associazione Anestesisti Rianimatori Ospedalieri Italiani) così ha dichiarato sui nuovi Standard Clinici utili per garantire sicurezza al paziente: “In anestesia e rianimazione la definizione delle migliori condotte cliniche è sempre un work in progress. Gli standard clinici editati dalla SIAARTI in materia di anestesia, che non possono e non devono essere considerati vincolanti, saranno una base di confronto con l’AAROI-EMAC e con la SIARED affinché le componenti scientifiche e professionali della disciplina, prese anche a riferimento per le buone pratiche mediche dal DDL Gelli, possano condividere il comune obiettivo di garantire migliori standard di sicurezza per pazienti e medici specialisti. Gli Anestesisti Rianimatori Italiani, ai quali è affidata la cura dei pazienti nelle situazioni più delicate, dovranno inoltre poter contare su una miglior integrazione tra il mondo universitario e da quello ospedaliero. Al primo va riconosciuto un ruolo fondamentale nella ricerca, al secondo spetta tradurre i progressi scientifici in un miglioramento della qualità della clinica, che tuttavia non può assolutamente prescindere da un parallelo adeguamento, negli ospedali, della disponibilità di dotazioni (Personale, Devices, Farmaci, Monitoraggi) necessarie per la sicurezza delle nostre attività e dei nostri pazienti”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>