All’ospedale San Filippo Neri nasce la Smile House. Firmato protocollo d’intesa

smile-house-1

Roma, 14 marzo 2017 – Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il Direttore Generale della ASL Roma 1 Angelo Tanese e il Presidente della Fondazione Operation Smile Italia Onlus Santo Versace hanno firmato oggi un Protocollo d’Intesa per la realizzazione di una Smile House presso l’Ospedale San Filippo Neri, un centro multispecialistico per il trattamento e la cura dei pazienti con malformazioni congenite cranio maxillo facciali.

La Fondazione Operation Smile Italia Onlus sostiene da molti anni l’importanza dell’approccio multidisciplinare nel trattamento di patologie congenite cranio maxillo facciali e, in particolare, la labioschisi, comunemente nota come labbro leporino, la palatoschisi e la labiopalatoschisi.

Nascere con una malformazione al volto, infatti, significa avere problemi di suzione nei primi giorni di vita, di linguaggio nella fase della crescita e, nei casi più gravi, respiratori. Il trattamento corretto di tali patologie richiede, dunque, il coinvolgimento di più specialisti – chirurgo maxillo facciale, ortodontista, odontoiatra, logopedista, psicologo – che seguano il bambino dalla prima infanzia fino alla fine dello sviluppo.

smile-house-2

“Il progetto si colloca all’interno di un più ampio processo di ristrutturazione e valorizzazione dell’ospedale San Filippo Neri avviato in questi ultimi anni – ha detto Tanese – La Smile House Roma sarà parte integrante dell’Unità di Chirurgia maxillo-facciale diretta da Domenico Scopelliti e svolgerà attività di diagnosi, cura e trattamento delle malformazioni in regime di ricovero e ambulatoriale, avvalendosi anche di altre figure professionali specialistiche dell’ASL Roma 1, utilizzando il nuovo blocco operatorio dell’ospedale, recentemente inaugurato”.

Con la realizzazione della Smile House Roma, il Servizio Sanitario Regionale si dota dunque di una struttura altamente qualificata e specializzata, in grado di fornire al paziente non solo le cure primarie, ma anche i trattamenti secondari di cui ha bisogno per tutta la durata della crescita, dalle prime fasi della vita fino all’età adulta.

Il Presidente Zingaretti ha commentato “grazie alla collaborazione del San Filippo Neri e di Operation Smile Onlus di Santo Versace nascerà un centro mondiale per interventi su bambini che hanno malformazioni al viso. E’ una bellissima notizia in generale ma anche una grande notizia per il sistema regionale del Lazio. Queste cose non si sarebbero potute fare in passato con una Regione devastata dai tagli, mentre ora è possibile ed è bellissimo farlo al San Filippo Neri, un ospedale che nei vecchi piani doveva chiudere ma noi avevamo promesso che non sarebbe mai accaduto e questa promessa l’abbiamo mantenuta. Ora addirittura lo candidiamo come centro mondiale all’avanguardia per queste patologie”.

Con la firma del Protocollo la Regione Lazio condivide pienamente le finalità e gli scopi del progetto, la ASL Roma 1 si impegna ad individuare e destinare spazi e risorse necessari alle attività del Centro, come parte integrante dell’Ospedale San Filippo Neri e la Fondazione Operation Smile si impegna a erogare contributi per completare la costituzione del team multidisciplinare e a finanziare anche con proprie campagne di raccolta fondi iniziative di formazione e ricerca connesse all’attività della Smile House Roma.

Il progetto prevede infatti anche iniziative congiunte per favorire la formazione di medici italiani o europei (master, borse di studio), che vogliano dedicarsi a quest’ambito specialistico e ad attività di volontariato con Operation Smile e il finanziamento da parte della Fondazione di un assegno di ricerca in favore di un giovane ricercatore.

Chiude Santo Versace “la firma di questo protocollo d’intesa è un passo molto importante per la realizzazione della Smile House a Roma, che auspico diventi un centro di eccellenza in Italia e di riferimento a livello internazionale. Un ringraziamento particolare al Presidente Zingaretti e al dott. Tanese per aver reso possibile l’avvio di questa attività”.

fonte: ufficio stampa

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>