Tumori del sistema endocrino, esperti internazionali in un convegno a Udine

logo-aou-santa-maria-della-misericordia-udine

Servizio Sanitario Nazionale
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia
Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine

medici-cuore-5

Udine, 25 gennaio 2018 – “2° AME UpDate in Endocrinologia Oncologica” è il titolo del convegno che si terrà venerdì 26 (con inizio alle ore 14.00) e sabato 27 gennaio (con inizio alle ore 8.00) presso il Centro Congressi della Fiera di Udine a Martignacco.

Il meeting, al quale parteciperanno come relatori e moderatori 35 esperti nazionali e internazionali nei campi dell’endocrinologia e dell’oncologia, è organizzato da un gruppo di esperti AME (Associazione Italiana Medici Endocrinologici) dell’Italian AACE Chapter sede italiana dell’American Association of Clinical Endocrinologists (AACE) e dal dott. Franco Grimaldi, Direttore della SOC di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo – Nutrizione Clinica dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine e professore a.c. di Endocrinologia dell’Università degli Studi di Udine.

L’Endocrinologia oncologica è una disciplina medica che studia i tumori che si sviluppano nel sistema endocrino e, tra le neoplasie più comuni c’è quella alla tiroide e, tra i tumori neuroendocrini molto più rari, vi è il tumore al pancreas.

franco-grimaldi-aou-santa-maria-della-misericordia-udine

Dott. Franco Grimaldi

“Negli ultimi anni in campo endocrinologico e oncologico sono stati compiuti notevoli progressi – sottolinea il dott. Franco Grimaldi – sia nella ricerca di base che in quella clinica, e in particolar modo per quanto attiene l’utilizzo di nuovi strumenti che consentono l’individuazione di tali tumori”.

Verranno discussi argomenti quali patologie endocrine in corso di immunoterapie, il ruolo dell’endocrinologo nella gestione del carcinoma della prostata, del carcinoma della tiroide e sulle gestione di varie sindromi endocrine. Previsto inoltre lo svolgimento di un confronto tra endocrinologo, oncologo e diabetologo nella gestione del diabete su argomenti quali l’utilizzo dei nuovi ipoglicemizzanti orali, le nuove insuline e l’impiego delle nuove tecnologie sul monitoraggio della glicemia.

Si analizzeranno le interazioni tra diabete e tumori la cui gestione presenta notevoli difficoltà e richiede una costante sinergia tra team Diabetologico, team Oncologico e assistenza territoriale con l’obiettivo di integrare le conoscenze scientifiche, migliorare la collaborazione esistente e programmare le attività in coerenza con il fabbisogno appropriato e le potenzialità della nostra Regione.

I relatori presenteranno in maniera sintetica e critica lo stato dell’arte delle diverse patologie endocrinologiche ed oncologiche con l’obiettivo di comunicare messaggi chiari, concreti ed applicabili alla pratica clinica.

La SOC di Endocrinologia e Malattie del Metabolismo – Nutrizione clinica di Udine si interessa anche di un gruppo di tumori complessi – i cosiddetti tumori neuroendocrini – rari ma non imbattibili soprattutto con la recente attivazione di un gruppo di lavoro formato da diverse strutture specialistiche che si occupano di questa patologia: oncologia, chirurgia, medicina nucleare, gastroenterologia, pneumologia e radiologia.

“Una équipe multidisciplinare – spiega il dott. Grimaldi – che si dedica alla gestione del paziente in conformità a quanto prescritto dalle Linee Guida delle Società Scientifiche nazionali ed internazionali. Seppur rare, queste patologie possono essere curate a distanza di anni con una corretta terapia, prolungando la sopravvivenza del paziente con un miglioramento della qualità di vita”.

“È fondamentale che più specialisti collaborino in team per tracciare il miglior percorso diagnostico-terapeutico per il paziente: un team così composto vedrà diminuita la percentuale di errore diagnostico assicurando un percorso curativo molto più approfondito”, conclude il dott. Grimaldi.

Salva come PDF
Le informazioni presenti nel sito devono servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. Ricordiamo a tutti i pazienti visitatori che in caso di disturbi e/o malattie è sempre necessario rivolgersi al proprio medico di base o allo specialista.

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>